Non voglio

Non voglio
gioire per velone
nè ridacchiar di morti
a mio vantaggio
tutti possono ascoltare
ciò che dico
nè accettare soprusi
a me o a chi non ha voce
gambe o luce negli occhi
non mi scanso se due
si baciano sull’arena
siano donne amanti
o una coppia di anziani
bevo dalle mani
di ogni colore
e il mio è eguale
perchè è d’uomo
non voglio
lacrime finte ai funerali
nè doni per avere
ma d’amore
non voglio più fingere
di capire
chi parla e poi fa altro
non voglio esser
bella di finti colpi
e le rughe mi passano
in sordina
fili di seta sulla pelle
quasi in abbraccio
voglio amica la solitudine
e la gente
la musica e le voci d’ogni dove
tanto dentro c’è
quel silenzio se lo vuoi
non voglio
salutare di sorrisi
chi mangia pane a tradimento
so quello che
non voglio essere
e Montale insegna
ma forse chi sono
non so scoprirlo ancora …
..c’è ancora tempo
se l’attimo è il mio tempo.

Tinti Baldini

About these ads

The URI to TrackBack this entry is: http://cantierepoesia.wordpress.com/2010/09/02/non-voglio-2/trackback/

RSS feed dei commenti a questo articolo.

8 commentiLascia un commento

  1. E’ ora di farla finita con i compromessi!
    Splendida la chiusa “so quello che/non voglio essere” “ma forse chi sono/non so scoprirlo ancora …/..c’è ancora tempo/se l’attimo è il mio tempo.
    Ciao cara.
    Lorenzo P.

  2. Cara Tinti.

    L’attimo è il tuo tempo e tempo ce n’è ancora, fin che ne vuoi. Sai chi vorresti essere e chi sei.
    Saper vedere! Ecco che cosa dovrebbero insegnare coloro che insegnano! “Sentire” è un dono di Dio, ma “vedere” è questione di metodo, di abitudine, di sistema. Disgraziatamente quando si sente troppo, si rimane distolti dalla realtà di ciò che si vede, perchè il sentimento è una forza irresistibile che trascina oltre i limiti della realtà, dove anche il genio si perde nei labirinti della follia.

    Con affetto,
    Paolo.

  3. Fantastica Tinti,mi hai fatto emozionare. No tu sei senza tempo o tutto il tempo, vorrei anch’io i tuoi aneliti donna speciale sei. E come sai tratteggiare le tue sensazioni ed i tuoi desideri.
    Donami ancora poesie così fatte ed io ringrazio il creato per avermi data la possibilità d’incontrarti.
    Un caro abbraccio Marcello

  4. Questo è anche il mio credo…brava, donna del tuo tempo, non aspetti tempo, fai dono del tuo tempo e… arrivi sempre in tempo!
    Ciao Tinti con affetto e simpatia
    kicca

  5. questo è un traguardo che pochi raggiugono, questo è un manifesto alla coerenza e alla verità.
    Grande!

  6. Grande Tinti, cara tutta e tutta d’un fiato!
    Luce, apertura diaframma, tempo di otturazione e tutto il tuo talento di maestra della fotografia per questo stupendo autoscatto. Chi ha avuto la fortuna d’incontrarti sa che sei esattamente così.Per il resto, Marcello ha già reso perfettamente tutto quello che avrei voluto dirti anch’io.
    Uno dei nostri abbracci speciali, di quelli caldi,
    a scialle
    Kinita

  7. Cara Tinti, sei una meravigliosa creatura. Baci Graziella

  8. Miei cari amici ,solo ora vi leggo e per breve tempo per scherzi”tecnici”e forse mia inadeguatezza….sono commmmossa per le vostre parole (Marcello poi ..):credo di essere abbastanza coerente ma ,come esprime Paolo (almino credo che ciò intenda) io vivo tutto sulla pelle…un abbraccio corale.
    Tinti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 243 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: