A chi

A chi
sorriderò se non a te.
A chi
se tu, tu non sei più qui.

Ormai e’ finita,
e’ finita, tra di noi.
Ma forse un po’ della mia vita
e’ rimasta negli occhi tuoi.

A chi
io parlerò, se non a te.
A chi
racconterò tutti i sogni miei.

Lo sai m’ hai fatto male
lasciandomi solo così,
ma non importa, io ti aspetterò.

A chi
io parlerò se non a te.
A chi
racconterò tutti i sogni miei.

Lo sai m’ hai fatto male
lasciandomi solo così,
ma non importa, io ti aspetterò.

MOGOL

§

HURT

I’m so hurt
To things that you lied to me
I’m hurt
Way down deep inside me
You said your love was true
And we’d never, ever part
Now wants someone new
And it breaks, it breaks my heart

I’m hurt
Much more than you’ll ever know
Darling, I’m so hurt
Because I still love you so
But… but, even… even though you hurt me
Like nobody else could ever do
I would never ever hurt… hurt you

JIMMIE CRANE   E   AL JACOBS

Published in: on luglio 27, 2016 at 07:04  Comments (1)  

Non c’è più niente da fare

Non c'è più niente

Non c’è più niente da fare
ma è stato bello sognare
un grande amore sincero
ed un felice futuro
da vivere insieme per sempre con teLa vita ci ha regalato,
qualcosa da ricordare
il nostro amore sincero
dei lunghi giorni felici
qualcosa che il tempo
non cambierà mai.

E domani forse troverai quello che vuoi
e domani forse ciò che voglio troverò
ma so già
che fra noi
niente mai cambierà
basta solo che ti ricordi che anche se…

Non c’è più niente da fare
è stato bello sognare
la vita ci ha regalato
dei lunghi giorni felici
qualcosa che il tempo non cambierà mai.

 

GIANNI SANJUST

.
Published in: on luglio 26, 2016 at 06:55  Comments (1)  

Fortissimo

Pianissimo
Te lo dico pianissimo
Questo piccolo ciao
Sottovoce
Così nessuno capirà niente
E tu solamente tu capirai
Quanto sono innamorata di te
Pianissimo
Devo dirlo pianissimo
Questo piccolo ciao
Mi dispiace
Doverti dire solo ciao
Mentre in mezzo alla gente
Vorrei gridare
Fortissimo
Che ti amo
Fortissimo
Che ti ami di più
D’ogni cosa
Al mondo amore
Amo te…

LINA WERTMULLER      (musica di Bruno Canfora)

Published in: on luglio 25, 2016 at 07:43  Lascia un commento  

Abbronzatissima

A Abbronzatissima
sotto i raggi del sole,
come è bello sognare,
abbracciato con te.
A Abbronzatissima
a due passi dal mare,
come è dolce sentirti
respirare con me.
Sulle labbra tue dolcissime
un profumo di salsedine
sentirò per tutto il tempo
di questa estate d’amor.
Quando il viso tuo nerissimo
tornerà di nuovo pallido,
questi giorni in riva al mar
non potrò dimenticar.
A Abbronzatissima
sotto i raggi del sole,
a due passi dal mare
abbracciato con te.
A Abbronzatissima.

CARLO ROSSI

Published in: on luglio 24, 2016 at 07:36  Comments (1)  

Te lo leggo negli occhi

Te lo leggo

Finirà me l’hai detto tu
ma non sei sincera,
te lo leggo negli occhi
hai bisogno di me.
Forse vuoi dirmi ancora no
ma tu hai paura,
te lo leggo negli occhi stai soffrendo per me.
E nei tuoi occhi che piangono
mille ricordi non muoiono
perdonami se puoi
e resta insieme a me.
Tra di noi forse nascerà
un amore vero,
te lo leggo negli occhi
tu lo leggi nei miei.
Ma non sei sincera
te lo leggo negli occhi
stai soffrendo per me.
E nei tuoi occhi che piangono
mille ricordi non muoiono
perdonami se puoi
e resta insieme a me.
Tra di noi forse nascerà
un amore vero,
te lo leggo negli occhi
tu lo leggi nei miei.

SERGIO ENDRIGO  E  SERGIO BARDOTTI

Published in: on luglio 23, 2016 at 07:23  Comments (1)  

Andiamo a mietere il grano

Mietere

Andiamo a mietere il grano
il grano, il grano
raccoglieremo l’amore
l’amore, l’amore.
E sentiremo il calore
dei raggi del sole su di noi
e tra le spighe dorate
avrai la mia estate
ed il mio cuor.
Quando la trebbia finita sarà
e scenderà l’imbrunir
nel casolare potremo tornar
fino al ritorno del dì.
Andiamo a mietere il grano
il grano, il grano
raccoglieremo l’amore
l’amore, l’amore.
Mentre i covoni di paglia
profumano l’aria intorno a noi
ci scambieremo con gli occhi
i segreti nascosti
in fondo al cuor.
Sotto un ciliegio baciato dal sol
l’ombra potremo trovar
e sotto un cielo di mille color
cominceremo a sognar.
Andiamo a mietere il grano
il grano, il grano
raccoglieremo l’amore
l’amore, l’amore”.
Andiamo a mietere il grano
il grano, il grano
raccoglieremo l’amore
l’amore, l’amore”.
Andiamo a mietere il grano
il grano, il grano.

CARLO ROSSI

Published in: on luglio 22, 2016 at 07:13  Comments (1)  

C’è una strana espressione nei tuoi occhi

C’è una strana espressione nei tuoi occhi
vogliono dirmi che non mi ami più
vogliono dirmi che non mi vuoi più bene
mi fanno già capir che io ti perderò.

Come è strana stasera la tua voce
mi sta dicendo che non ho più il tuo amor
mi sta dicendo che tu non vuoi parlarmi più
mi fa capire che, che io ti perderò.

E’ finita così semplicemente
la fiamma è spenta, il nostro amor non vive più
e nei tuoi occhi vedo quel che non sai dire
Non dirlo già lo so, che tu mi lascerai.

Ti perderò

SHEL SHAPIRO

§

Strana espressione

WHEN YOU WALK IN THE ROOM

I can feel a new expression on my face
I can feel a glowing sensation taking place
I can hear the guitars playing lovely tunes
Every time that you walk in the room

I close my eyes for a second and pretend it’s me you want
Meanwhile I try to act so nonchalant
I see a summer’s night with a magic moon
Every time that you walk in the room

Maybe it’s a dream come true
Walkin’ right along side of you
Wish I could tell you how much I care
But I only have the nerve to stare

I can feel a something pounding in my brain
Just any time that someone speaks your name
Trumpets sound and I hear thunder boom
Every time that you walk in the room
Every time that you walk in the room

JACKIE DESHANNON

Published in: on luglio 21, 2016 at 07:03  Comments (1)  

Il pullover

scheda_mecciapullover1web

Il pullover che m’hai dato tu
sai mia cara possiede una virtù
ha il calore che tu davi a me
e mi illudo di stare in braccio a te
il pullover accarezzo se
verso sera ho nostalgia di te
ha il profumo che portavi tu
chiudo gli occhi e non ti
lascio piu
sai mia cara sono tanto solo
nell’inverno col suo gelo
mi rimane quest’ultimo tuo
dono un’ultimo abbraccio
d’amor
il pullover che m’hai dato tu
sai mia cara possiede una virtu
ha il calore che tu davi a me
e mi illudo di stare in braccio a te
sai mia cara sono tanto solo
nell’inverno col suo gelo
mi rimane quest’ultimo tuo
dono un’ultimo abbraccio
d’amor
il pullover che mi hai dato tu
sai mia cara possiede una virtu
ha il calore che tu davi a me
e mi illudo di stare in braccio a te
e mi illudo di stare in braccio a te
e mi illudo di stare in braccio a te
il pullover che m’hai dato tu

FRANCO MIGLIACCI

Published in: on luglio 20, 2016 at 06:55  Comments (2)  

Città vuota

Le strade piene, la folla intorno a me
mi parla e ride e nulla sa di te
io vedo intorno a me chi passa e va
ma so che la città
vuota mi sembrerà se non ci sei tu
c’e’ chi ogni sera mi vuole accanto a sé
ma non m’importa se i suoi baci mi darà
io penso sempre a te, soltanto a te
e so che la città vuota mi sembrerà se non torni tu
come puoi tu vivere ancor solo senza me
non senti tu che non finì il nostro amor
le strade vuote deserte sempre più
leggo il tuo nome ovunque intorno a me
torna da me amor e non sarà più vuota la città
ed io vivrò con te tutti i miei giorni
tutti i mie giorni, tutti i miei giorni.

GIUSEPPE CASSIA

§

The streets are crowded, people are everywhere.
The sounds of laughter and music fill the air.
Thousands of people walk and sing and talk along the avenue
But it’s a lonely town, lonely without you.

I go out dancing with someone new each night
And it means nothing if she lets me hold her tight.
Cause no one’s warm embrace or lovely face can thrill me like you do.
But it’s a lonely town, lonely without you.

Where can you be? All of our friends keep asking me.
Where have you gone? Without you love I can’t go on.
I feel l ike crying each time I hear your name
Cause since you left me this town’s just not the same.

So come back home and then we’ll live again
The happiness we knew.
Cause it’s a lonely town, lonely without you.
Lonely without you.
Lonely without you.
Lonely without you.
Lonely without you…

DOC POMUS   (musica di Mort Shuman)

Published in: on luglio 19, 2016 at 07:41  Lascia un commento  

Perdono

Perdono, perdono, perdono…
io soffro più ancora di te!

Diceva le cose che dici tu
Aveva gli stessi occhi che hai tu
Mi avevi abbandonata
ed io mi son trovata
a un tratto già abbracciata a lui…

Perdono, perdono, perdono…
io soffro più ancora di te!
Perdono, perdono, perdono…
il male l’ho fatto più a me!

A volte piangendo non vedi più
Da come ha sorriso, sembravi tu…
Di notte è molto strano
ma il fuoco di un cerino
ti sembra il sole che non hai!

Perdono, perdono, perdono…
io soffro più ancora di te!
Perdono, perdono, perdono…
il male l’ho fatto più a me!

Di notte è molto strano
ma il fuoco di un cerino
ti sembra il sole che non hai!

PIERO SOFFICI

Published in: on luglio 18, 2016 at 07:38  Lascia un commento  
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 352 follower