Storia di molti

I tuoi occhi di luce
m’accecarono,
m’ammalò
la tua parola di vento,
perso
nel bosco dei respiri
vidi il grandioso tempio
e ne divenni padrone
solitario,
geloso del possesso;
ma cieco, malato e perso
non seppi mai che
il suo nome era Illusione.

Gian Luca Sechi

Published in: on gennaio 4, 2010 at 07:33  Comments (4)  
Tags: , , , , , , ,

Il tempo passato

TIME LONG PAST

Like the ghost of a dear friend dead
Is Time long past.
A tone which is now forever fled,
A hope which is now forever past,
A love so sweet it could not last,
Was Time long past.

There were sweet dreams in the night
Of Time long past:
And, was it sadness or delight,
Each day a shadow onward cast
Which made us wish it yet might last,
That Time long past.

There is regret, almost remorse,
For Time long past.
‘Tis like a child’s belovèd corse
A father watches, till at last
Beauty is like remembrance, cast
From Time long past.

§

Come il fantasma d’un amico amato
è il tempo passato.
Un tono che ora è per sempre volato
via, una speranza che ora è per sempre andata
un amore così dolce da non poter durare
fu il tempo passato.

Ci furon dolci sogni nella notte
del tempo passato.
Di gioia o di tristezza, ogni
giorno un’ombra avanti proiettava
e ci faceva desiderare
che potesse durare
quel tempo passato.

PERCY BYSSHE SHELLEY

Published in: on gennaio 4, 2010 at 07:20  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , ,

Nel campo

dove attecchisce il dolore
lacrime
sono stille scintillanti
fiaccole sulle asprezze
ed ali
che splendono più forte
sotto queste luci di Natale…
dove dolore
sterile non scalda
varca la vita
passi senza luce,
i battiti del cuore
detenuti
dietro le grate fredde
bramano
nella nebbia
gocce di tepore che non hanno.

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on gennaio 4, 2010 at 07:10  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , ,

Il posto che ho trovato

 
 
Il pensiero sciolto
e le braccia
a misurare la distanza .
che spinge
avanti e indietro
i miei marosie via si libra
sulla punta della lingua
quieto il sospiro della sera
cercando di quadrare
almeno il cerchio

frugando in tasca
ho cento cose
e due passi
da ripetere a memoria

so che c’è un ritmo
nella pioggia che cade
anche se
forse mai
non torna indietro…

giochiamo a moscacieca
fino allo stremo

– finche ti passa –

e poi aprirti gli occhi
e mostrarti un posto
che ho trovato

non poi così lontano

( due passi di cuore )

per dirti quello
che provo

nel silenzio della sera

Pierluigi Ciolini

Published in: on gennaio 4, 2010 at 07:03  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,

Passa…


Passano gli anni come frecce ardenti
te li ritrovi sui capelli e nei denti,
passano i figli davanti al tuo specchio
loro sempre più grandi e tu più vecchio.
Passano i nomi e quelli che restano fanno la Storia
milioni di altri  restano senza memoria.
Passano i minuti lenti di ogni attesa
poi  c’è l’incontro e la resa.
Passano i cani in branco e fanno paura
passa lenta la notte della tua cura.
Passano i giorni di scuola
prima degli ultimi poi sempre più sola.
Passano gli anni fecondi
a pensarci bene son durati quanto secondi.
Passano le parole
a volte si sciolgono come neve al sole.
Passano le nuvole, le stagioni
gli uomini le donne, si nasce incendiari e si muore pompieri.
Passa tutto e quello che resta
dopo un po’ pure passa.

Maria Attanasio


Published in: on gennaio 4, 2010 at 07:00  Comments (6)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,