Forse…non è il momento…

Dove vai tu
così simile
al silenzio
figlio e padre
che su di me
ritorni cieco?

Sono le nocche
perdute in affanno
gli inganni al giusto
i tristi umori del tempo
oppure il vuoto di
candore biancolatte
che non trovi?

E pensare che
se guardi bene
c’è ancora
negli angoli del mondo
argilla odorosa
finezza di sguardo
e cipiglio d’uomo.

Se lasci nel pozzo
la lingua che morde
la schiuma di parole
il caos di bocche che
triturano sogni
allora è il momento che
tu mi apra
il cuore.

Tinti Baldini

Published in: on gennaio 17, 2010 at 07:40  Comments (12)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,

Ai sospiri dell’amata

Sur le soupir de l’amie
toute la nuit se soulève,
une caresse brève
parcourt le ciel ébloui.

C’est comme si dans l’univers
une force élémentaire
redevenait la mère
de tout amour qui se perd.

§

Ai sospiri dell’amata
la notte intera si innalza;
una carezza leggera
percorre il cielo stupito.
E allora è come se nell’universo
una forza elementare
ridiventasse la madre
di tutto l’amore smarrito.

RAINER MARIA RILKE

Published in: on gennaio 17, 2010 at 07:33  Comments (2)  
Tags: , , , , , , ,

Avevo una Rosa


Avevo una Rosa un tempo
Ma il tempo l’ha appassita
Una Rosa con petali di lama
Ora così arrugginiti
Da far solo compassione
Pericolosa solo per tetani
A cui sono già vaccinata
Ma com’era dolce il suo nettare!
Solo a guardarla la mia sete impazziva
Anche delle sue spine!
L’unico fiore che ancora voglio portare
Fra i capelli.

Nicole Marchesin

Published in: on gennaio 17, 2010 at 07:23  Comments (3)  
Tags: , , , , ,

Il traditore

Arriva all’improvviso
quasi per caso
con fresche piogge
sopra fiori assetati,
mentre stanche
nel pomeriggio sognano,
le ombre leggere
delle fronde.

Ma ipocrita
scuote dall’ali il fulmine,
svegliandorovinando
tutte le piante e i frutti
lanciando il suo flagello:
grandine… Ora è imbiancato
tutto il verde abbasso,
divertitoridendo il traditore,
tuonando passa.

Paolo Santangelo


Published in: on gennaio 17, 2010 at 07:08  Comments (4)  
Tags: , , , , , , ,

A lui


A lui che mi ha insegnato a vivere e sognare,
a lui che mi ha donato la libertà, la capacità di volare…
con le semplici note di un pianoforte.
Con lui ho capito il valore di una lacrima, di un sentimento…
A lui che riesce a trasformare ogni parola,
ogni gesto in qualcosa di unico, di magico…
A lui che è il vortice delle mie più assopite emzioni…
A lui che è…il mio battito di ali!

Annalisa Savarese


Published in: on gennaio 17, 2010 at 07:03  Comments (7)  
Tags: , , , , , ,