Il ricordo

Specchio immobile
di lago
riflette ogni cosa
e ne scorgi
la perfezione dei dettagli
restandogli vicino;
ma nell’allontanarsi,
al tremare
di ogni passo e
della terra,
se ne increspa
la superficie
fino a che
non resta
a fissarti
solo acqua scura
in cui nascondere
il tuo dolore
ora così diverso
dal cielo.

Gian Luca Sechi

Published in: on gennaio 25, 2010 at 07:30  Comments (6)  
Tags: , , , , ,

Anch’io

Ho provato anch’io
E’ stata tutta una guerra
d’unghie. Ma ora so. Nessuno
potrà mai perforare
il muro della terra.

GIORGIO CAPRONI

Published in: on gennaio 25, 2010 at 07:19  Comments (1)  
Tags: , , ,

Vento d’autunno

 

Sogno.
Comincia tornando
dal fondo
dell’ animo al fondo.

Sogno:
ebbrezza ebbra di sogni
e di avvenire, e di passato
e di gioia, e di morte
e di vita. Speranza
folle
di possanza. Chi
non muore ammira
dell’ uomo la parvènza
che scompare invitta
dallo sfregio
del mondo. Pazzia.
Come nube portata
via da folata
di vento,
ricomincia
la notte.
Insonne,
come donne
di malaffare,
nero pare lo spazio;
perché sono e non sono.

Sogno,
smarrita nel Nulla,
la culla di ieri
e di oggi, e di sempre,
per sempre? Coraggio,
è la Vita:
adventura reale, finita,
taciuta domani, passato
che muore ed è nato
nel ciclo. Novìzio
iterato al creato
immane ed immenso:
che è il Tutto
di ciò che rimane
di noi. Miraggio.

Sogno!
Cipresso
su amato dormire,
obbrobrio consueto
in terra pietosa, di guerra
tra l’uomo ed il feto;
passato, futuro, domani.
Rimani, Bambino mai nato,
sei nato!

Paolo Santangelo

Published in: on gennaio 25, 2010 at 07:15  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , , , ,

Amori

…e non ho amato
che per occasioni
uomini e bambini a piene mani
e cani che passavano liberi e spaesati,
e libri ancora intonsi e laghi
con la luce riflessa del tramonto,
non ho amato che voci
e versi liberi con echi di ritorno
in fondo al mio cuore,
ed il sorriso di mia Madre a colazione
prima di inabissarmi nel nuovo giorno.
Non ho amato che fogli sparsi sul mio letto
come foglie cadute in autunno
e le mie figlie ansia e speranza
che non abbiano il mio stesso cuore di burro
ma una corazza di terra e cielo,
e un uomo che mi ha saputo perdonare i silenzi,
il mio galleggiare in spazi sconosciuti ed immensi.
Cieca di altri amori,
nei pensieri e nell’anima
ho avuto tutti gli Amori.

Maria Attanasio

Published in: on gennaio 25, 2010 at 07:02  Comments (8)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pensieri riversi (Confessione di un beone)

E mi ritrovo ancora
ad inchiostrare
ciechi cieli celati
s’un libro già liso.
Cesellare concetti
scontando a me stesso
l’ortogonale
involuzione del dire.

Soffocante
il lezzo opprimente del limite
aleggia, rilega
sparviero in catene
domande galeotte
e risposte evasive.

Geme, la ragione
allora stride e s’offre
supina
alla sfrenata malia dell’errore,
ciondolando tentennanti cortei
di sfinite figure di cuori,
d’ebbri fanti di vini
che dal vagito decantano
e dicono,
mano nella mano
al mio immemore
barricato avvenire.

Flavio Zago

Published in: on gennaio 25, 2010 at 06:58  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,