Ragazzo mio

Ragazzo mio,

un giorno ti diranno che tuo padre

aveva per la testa grandi idee,

ma in fondo poi non ha concluso niente.

Non devi credere, no,

vogliono far di te

un uomo piccolo,

una barca senza vela;

ma tu non credere no,

che appena s’alza il mare,

gli uomini senza idee

per primi vanno a fondo.

Ragazzo mio,

un giorno i tuoi amici ti diranno

che basterà trovare un grande amore,

e poi voltar le spalle a tutto il mondo.

Non devi credere, no,

non metterti a sognare

lontane isole che

non esistono;

non devi credere, ma,

se  vuoi amar l’amore,

tu non gli chiedere

quello che non può dare.

Ragazzo mio,

un giorno sentirai dir dalla gente

che al mondo stanno bene solo quelli

che passano la vita a non far niente.

No, no, non credere, no,

non essere anche tu

un acchiappanuvole

che sogna di arrivare;

no, no, non credere, no,

non invidiare chi

vive lottando invano

col mondo di domani.

LUIGI TENCO


Published in: on febbraio 3, 2010 at 07:34  Comments (1)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,

Mi sorprendo a cercare incavi

li cerco tra la passiflore e
l’ulivo ghiaccio della notte
tra la biancheria stesa
e dura che sfugge
armeggio spazio tra
le tue ascelle
figlia che guardi
avanti sperando
verità e alberi nuovi
ossigeno per la
nuova vita e mani larghe

Tra le tue gambe strette
in jeans sformati
ragazzo che pulluli
strade e fumo
e non mi vedi
spaurito di commiati
o tra le scapole tue
Anna che parli e parli
per raccogliere le poche
cose amate
lasci aperto il cancello
ma la porta è serrata
o voi attorno azzurri
che mi fate posto.
Mi è riparo angolino
dove tutti stanno
perchè caldo
sole dalla nebbia.

Cerco ancora, amor mio
l’incavo tuo, quello
tra le tue braccia
lunghe e pastose
enorme è, lo so
ma
mi sta scappando.

Tinti Baldini

Eppure sapeva volare


una farfalla infissa sotto vetro
benché di aperte ali
non mostra che i riflessi
e la sua vita è scritta
come un avviso di bacheca
un disegno sbiadito
le rimarranno i giorni delle rose
dei profumi sospesi
un transito veloce sotto gli occhi.
La speranza non ha che poche cose
da offrire all’incompiuto
lei conosce miracoli
ha fatto voli che nessuno mai
ma non conosce il modo
di trattenere chi non vuol restare.
Appartiene all’amore anche il silenzio.

Cristina Bove

Published in: on febbraio 3, 2010 at 07:19  Comments (13)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,

Libertà

Trovami un posto al di là del mare
dove io possa continuare a volare
ne avrò bisogno quando volterò la pagina
in cui tu avrai scritto punto

A chi mi domanda cosa vorrei di più
dirò la terra dove non si tace
dove l’uccello non conosce gabbie
e la fiamma non sa darsi pace

Anna Maria Guerrieri

Published in: on febbraio 3, 2010 at 07:11  Comments (7)  
Tags: , , , , , ,

Immagine immaginaria

Tutto il giorno
in-bevuta di pensieri
esplode la felicità
nello squillo
d’un piano immaginario;
nell’onirico
d’umana natura
escandescenza vogliosa
d’un modellismo da escogitare
nel “vuoto” d’una serratura:
plasmando in sguardi
di sbircio
errante fantasia trascendente
su punta d’occhi curiosi,
capricciosi
d’un bere eterno, vorace…
e qui
il potere di spogliare
(di nascosto)
una qualsiasi vita
in una qualsiasi scelta
da credere in conferma
di propri profumi lasciati.

Glò

Published in: on febbraio 3, 2010 at 07:07  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,