Bocca a bocca

Adesso non devi prendermi
sono già tua per sempre,
puoi tentare invece
di scarnirmi dalla mente
infilzando il mio amore
col tuo silenzio,
il petto dritto al cuore
squarciando,
ma poi, ti prego,
baciami tanto la bocca esangue
che ieri t’appartenne.
Baciami, baciami
come fosse l’unica volta
ed io la regina che amasti.
Con urgenza
affretta il desiderio,
prima ch’io spiri sola
vuota d’una tua carezza,
prima ch’io non possa più provare
l’ultimo tuo palpito per me.
Fammi morire così
un barlume felice
del corpo mio nel tuo
d’un contatto cocente,
d’un attimo ancora
che frema col bacio lungo
d’un melanconico commiato.
Mi spegnerò così
in questa notte senza riguardo,
come m’incontrasti
fra le braccia d’una folle passione
fra le tue
che mi cinsero allora,
prelibatezza nei tuoi palmi
che di cristallo
degno avello m’avranno costruito
per rilucere il sonno mio eterno
d’un tuo sguardo emozionato
d’un tuo sommesso pianto,
del ricordo dolce che serberai
di noi.
Presto. Trafiggimi,
affretta la mano tua imputata
prima ch’io non abbia più vigore
per sospirarti, bocca a bocca,
l’estremo “Ti amo”.

Daniela Procida

San Valentino

Petali boccioli
nati per forza,
per decorare
il giorno dell’amore.
Rose…
alcune tristi
guardano pensose
i fiocchi della neve
dietro i vetri,
altre
hanno chiuso gli occhi,
ancora vive
pendono già chine.

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on febbraio 14, 2010 at 07:29  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , ,

AMARE

A San Valentino quasi tutti si ricordano di amare.  Grazie alla speranza io me lo ricordo tutti i giorni, perchè mi è stato negato.

Pierluigi Ciolini

Published in: on febbraio 14, 2010 at 07:25  Comments (5)  
Tags: , ,

Questa notte

Questa notte
nulla mi potrà distogliere
neppure terremoto o tempesta
nè campanello cupo senza posa
nè picchiettio vorace di pioggia
o grandine sul mio velux
nè schianto di una porta
o schiamazzi sotto le finestre
neppure la chitarra del vicino
che suona melodie d’altri tempi.
Questa notte non voglio fare altro
che attendere l’alba avvolta in
scialle di lana fina color del tempo
in attesa del tuo risveglio
mentre ti guardo dormire
mentre copro il tuo corpo stanco
e lo medico da ferite dolorose
e m’arresto dinnanzi a frasi mozze
ogni volta che il male t’attraversa e
t’azzanna all’improvviso e tu
vorresti lenirlo con sonno eterno.
Ti parlo piano ma non senti e
mormoro parole quasi in canto
come nenia a piccolo cullato
per farti sentire anche solo
un attimo il calore di donna
che ti nutre di nuova vita.
Questa notte sta diventando alba
di suoni e colori ma io aspetto
un battito che mi dica che sei ancora
ancora per un poco qui con me.

Tinti Baldini

San Valentino (Emozzione d’amore)


San Valentino, dacce l’occasione
de avé ‘na vorta armeno ne la vita
quer senso de felicità infinita
che un granne amore pieno de passione
sa dà a chi vò provà quell’ emozzione
che arimarà pe sempre accustodita
ner còre, come ‘na quarsia pepita
è messa in cassaforte, a protezzione…
Così lei resta llì na vita intera
pe fallo stà ar calluccio ogni momento
quer còre, e si è che schioppa ‘na bufera
e ce se trova immezzo, è proprio allora
che lei è più che mai ‘r medicamento
che in quer gran buio fa sortì l’aurora.

Armando Bettozzi

Solo et pensoso

Solo et pensoso i più diserti campi
vo mesurando a passi tardi e lenti,
et li occhi porto per fuggire intenti
ove vestigio uman l’arena stampi.

Altro schermo non trovo che mi scampi
dal manifesto accorger de le genti,
perché ne li atti d’allegrezza spenti
di fuor si legge com’ io dentro avampi.

Sì ch’io mi credo omai che monti et piagge
et fiumi et selve sappian di che tempre
sia la mia vita, ch’è celata altrui.

Ma pur sì aspre vie né si selvagge
cercar non so, ch’Amor non venga sempre
ragionando con meco, et io co · llui.

FRANCESCO PETRARCA

Published in: on febbraio 14, 2010 at 06:59  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , ,

L’amore

“Amore non è guardarsi a vicenda; è guardare insieme nella stessa direzione.”

ANTOINE DE SAINT-EXUPÉRY

Published in: on febbraio 14, 2010 at 06:56  Comments (8)  
Tags: , ,