Almeno

Quando
un cenno t’aspetti
anche solo
d’impercettibile luce,
vorresti ti destasse
la speranza
d’esserne sfiorata,
di veder mutato caldo
il castano dei capelli
al guizzo d’un gesto
che ti spoglia.

O al tocco d’una mano
che ti confonda,
ti perda ormai su un corpo
dove deporre la mente
al tremulo risveglio.

Dopo l’attesa
il compirsi d’un attimo
almeno.

Daniela Procida

Published in: on luglio 6, 2010 at 07:23  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Malinconia senza veli

L’affanno
gradito alla mestizia
sulla mia pelle
inizia un canto

Compagna
per comporre
con sorpresa
tu che dai un senso
alla mia veglia

Se ti presenti
come sposa
non ti lascio

è ancora vacua
di bellezza
ti ritraggo
con dell’alloro
e un bucaneve
in mano

ma sfuggi langui
o poi mi sfiori

come un cesello
sopra il cuore

Pierluigi Ciolini

Published in: on luglio 6, 2010 at 07:16  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Eppure soffia

E l’acqua si riempie di schiuma il cielo di fumi
la chimica lebbra distrugge la vita nei fiumi
uccelli che volano a stento malati di morte
il freddo interesse alla vita ha sbarrato le porte

un’isola intera ha trovato nel mare una tomba
il falso progresso ha voluto provare una bomba
poi pioggia che toglie la sete alla terra che è vita
invece le porta la morte perché è radioattiva

Eppure il vento soffia ancora
spruzza l’acqua alle navi sulla prora
e sussurra canzoni tra le foglie
bacia i fiori li bacia e non li coglie

Un giorno il denaro ha scoperto la guerra mondiale
ha dato il suo putrido segno all’istinto bestiale
ha ucciso, bruciato, distrutto in un triste rosario
e tutta la terra si è avvolta di un nero sudario

e presto la chiave nascosta di nuovi segreti
così copriranno di fango persino i pianeti
vorranno inquinare le stelle la guerra tra i soli
i crimini contro la vita li chiamano errori

Eppure il vento soffia ancora
spruzza l’acqua alle navi sulla prora
e sussurra canzoni tra le foglie
bacia i fiori li bacia e non li coglie

eppure sfiora le campagne
accarezza sui fianchi le montagne
e scompiglia le donne fra i capelli
corre a gara in volo con gli uccelli

Eppure il vento soffia ancora!!!

PIERANGELO BERTOLI


La voce del cuore


La voce del cuore vive in me
e viene da lontano.
Ha strisciato sui ghiacciai perenni e
ha cantato nell’aurora boreale,
ha carezzato deserti infuocati e
si è di divertita con la rosa del deserto,
si è imbattuta nella tempesta lunare e
ha rischiato di sparire nel vorace buco nero.
Si è cibata dei cocci rotti dal vento e
si è smarrita nei sospiri degli innamorati,
ha preso fiato dalle immacolate vette e
si è fatta silenzio;
è tornata docile nel mio petto come tenero agnellino,
domata dall’abile maestro.
Sento che il calice è traboccante,
lo berrò tutto d’un fiato
senza versarne neanche una goccia.

Roberta Bagnoli

Ricordami così


Se mai
il sole
facesse
di me la sua amante
non odiarlo!
Se mai
la luna
si innamorasse
del mio dolore
non biasimarla !
Se mai
il Cielo
volesse adagiarmi
su un’eterna nube
non condannarLo!
Se mai
il mare volesse all’infinito
cullarmi sulle onde
non infierire!
E se
il vento volesse trasportarmi
in orizzonti sconfinati
non trattenerlo!
E se
dolcemente
io…dovessi andare
non fermarmi!
Non dimenticare nulla:
le mie parole, il mio sorriso,
quel pizzico di follia
che ci unisce.
Quando non ci sarò più
ascolta le mie canzoni
e… vivrò
per sempre in te!

Michela Tarquini

Published in: on luglio 6, 2010 at 06:55  Comments (6)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,