Sogni

A volte mi perdo
tra sogno e realtà,
afferro le tenebre
per dargli la luce,
cerco il crepuscolo
d’un fuoco acceso,
con la mia ombra
che si cancella
tra una favilla e l’altra
del mio falò.

Adesso che è giorno
mi giro intorno
cercando i sogni
venuti di notte
che fanno capriole
per farsi scordare
con qualche flash
senza legame
solo il sapore
d’un pezzo di storia
che si confonde
con la realtà.

Lorenzo Poggi

Published in: on luglio 13, 2010 at 07:25  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Dolce sapore

Le labbra s’accostano con delicatezza
per poi incrociarsi con voluta certezza
le membra son tese pronte a concedersi
per l’estremo piacere

Le mani scendono lungo la schiena,
i corpi avvinghiati sono un tutt’uno…
l’atto procede, va avanti d’impatto
e lascia lo spazio all’immaginazione

E’ accaldata, sudata la pelle
ed accentua col suo profumo l’amore…
il gioco amoroso continua per ore
e beatifica …il dolce sapore

Ciro Germano

Published in: on luglio 13, 2010 at 07:14  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Due amanti felici

DOS AMANTES DICHOSOS

Dos amantes dichosos hacen un solo pan,
una sola gota de luna en la hierba,
dejan andando dos sombras que se reúnen,
dejan un solo sol vacío en una cama.

De todas las verdades escogieron el día:
no se ataron con hilos sino con un aroma,
y no despedazaron la paz ni las palabras.

La dicha es una torre transparente.
El aire, el vino van con los dos amantes,
la noche les regala sus pétalos dichosos,

tienen derecho a todos los claveles.
Dos amantes dichosos no tienen fin ni muerte,
nacen y mueren muchas veces mientras viven,
tienen la eternidad de la naturaleza.

§

Due amanti felici fanno un solo pane,
una sola goccia di luna nell’erba,
lascian camminando due ombre che s’uniscono,
lasciano un solo sole vuoto in un letto.

Di tutte le verità scelsero il giorno:
non s’uccisero con fili, ma con un aroma
e non spezzarono la pace né le parole.
E’ la felicità una torre trasparente.

L’aria, il vino vanno coi due amanti,
gli regala la notte i suoi petali felici,
hanno diritto a tutti i garofani.

Due amanti felici non hanno fine né morte,
nascono e muoiono più volte vivendo,
hanno l’eternità della natura.

PABLO NERUDA

Complicità

Sul tempo
crespo
che srotola
aspro.

Sul dorso
del giorno,
che di se
vive solo.

Sul vivere
avvinto,
scivolano
lievi.

Offerte inattese,
creature
sospese
strappate
all’oblio.

Sono
i sorrisi donati,
a creare
vere poesie

Sono
i nostri sguardi
ad abitarli.

Flavio Zago

Published in: on luglio 13, 2010 at 07:03  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , ,

Datemi un’alba

Datemi un’alba,
di quelle che vedevo tempo fa
mentre passavo l’esca viva
a Gino, mio fratello,
equilibrista sullo scoglio nero

Assicuratevi, però,
che l’ora sia la più giusta
che il mare sia protagonista
col sole a fargli buona spalla
ancor prima d’esser semicerchio.

Mettete, se potete,
la scia d’un vecchio gozzo in legno,
i primi suoi riflessi in acqua,
il viso asciutto d’un pescatore
che chiamerete Peppe, e basta!

– Peppe! Dov’è che vai questa mattina?
– Io vado dentro, dove lui mi porta.
Poi butterò i cento e passa ami
e aspetterò, caffé e sigaretta in bocca

Datemi un’alba,
di quelle che vedevo tempo fa
ed io la fermerò,
dovessi usare il chiodo d’oro
al quale ho appeso nostalgie perenni!

Aurelio Zucchi