La voce della notte

Quanta realtà in quelle notti bianche,
quanto amore, rabbia, dolcezza,
quante voci disperate e stanche.
Come ti chiami, quanti anni hai,
nella vita cosa fai…
Vai con quel dolcissimo brano,
che ti fa sentire vicino
anche quando sei troppo lontano.
Ti chiamano con la voglia di morire
anime sole senza forza per gridare,
senza qualcuno da amare,
anime sole che non trovano parole
da dire oppure da ascoltare.
Vai con un altro brano, un’altra sigaretta,
ora vai con l’ennesima diretta,
l’ennesimo caffè buttato giù in fretta…
La notte moriva, l’aurora nasceva,
qualcuno ancora chiamava…
la mia voce, a quell’ora, taceva.
Qualcuno tornò la notte seguente,
qualcuno si perse per sempre.

Claudio Pompi

Published in: on luglio 16, 2010 at 07:40  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Polvere sul mio volto

la crudeltà dei bambini
che son diventati adolescenti
senza perderla – che si sentiranno
adulti – che giocheranno sempre
con le loro bambole vive

Polvere sul mio volto
gli sguardi e le parole
che mi hanno segnata indegna
di ogni trofeo – inferiore
anche nel dolore

Polvere sul mio volto
i piccoli gesti che mi hanno regalato
sorrisi – quando del mio vero dolore
hanno fatto polvere
da disperdere nel vento

Polvere sul mio volto
le dolcezze di quelle labbra
le uniche labbra per cui avrei dato la vita
le sole labbra con il coraggio di chiederla –
la mia vita

Polvere che mi soffoca
e ragnatele che legano come
catene – polvere
che per mia natura attiro – polvere
che per rabbia divorerò

Nicole Marchesin

Soldier blue

I’ll tell you a story and it’s a true one and I’ll tell it like you understand
and I ain’t gonna talk like some history maid.

I look out and I see a land.
Young and lovely. Hard and strong
for fifty thousand years we’ve danced her praises.
Prayed our thanks and we’ve just begun. Yes, yes.

Yes this is my country.
Young and growing.
Free and flowing. See to see.
Yes, this is my country.
Ripe and bearing miracles
in ever pond and tree.
Her spirit walks the high country.
She’s giving free wild samples.
And setting an example how to give.

Yes this is my country
retching and turning.
She is like a baby learning how to live
I can stand upon a hill at dawn
look all around me.
Feel her surround me.
Soldier blue
can’t you see her life has just begun
beating inside us. Telling us she’s here to guide us.

Soldier blue, soldier blue, soldier blue.
Can’t you see that there’s another way to love her.

This is my country
and I sprang from her
and I’m learning how to count upon her.
Tall trees and the corn is high country.
I guess I love her.
And I’m learning how to take care of her.

When the news stories get me down
I take a drink of freedom to think of
North America from toe to crown.

It’s never long before
I know just why I belong here

Soldier blue, soldier blue.
Can’t you see that there’s another way to love her

§

SOLDATO BLU

Ti racconterò una storia vera, te la racconterò per farti capire

e non parlerò di storia come certe comari.

Guardo fuori e vedo una terra. Giovane e bella. Dura e forte

per cinquantamila anni ballando e pregando l’abbiamo lodata e ringraziata

e abbiamo appena iniziato.

Sì,  sì questo è il mio paese. Giovane e in crescita.

Libero e prospero. Vedere per credere.

Sì, questo è il mio paese, che ad ogni stagno o albero

porta  miracoli e frutti maturi.

Il suo spirito cammina sulle alture.

Lui ci fa assaggiare la natura e la libertà

e ce ne dona l’esempio.

Sì, questo è il mio paese. Nauseato e stravolto.

E’ come un bambino che impara a vivere.

Io posso stare all’alba sulla collina

e guardarmi intorno, e sentirlo intorno a me.

Soldato blu

non riesci a vedere che la sua vita è appena  cominciata?

Che batte dentro di noi, e ci dice che è qui a guidarci?

Soldato blu, soldato blu, soldato blu.

Non riesci a vedere che c’è un altro modo di amarlo?

Questo è il paese che mi ha scaturito

ed io sto imparando a contare su di lui.

Paese dal grano e dagli alberi alti

Io credo di amarlo

e sto imparando a prendermi cura di lui.

Quando le storie d’oggi mi sopraffanno

prendo un sorso di libertà

pensando al Nordamerica da cima a fondo

e so che non è mai come prima

perché io appartengo a lui.

Soldato blu, soldato blu

Non riesci a vedere che c’è un altro modo di amarlo?

BUFFY SAINTE-MARIE


Un libro

“Quando si pubblica un libro, diventa il libro del mondo intero, perché è il mondo a pubblicarlo”

PHILIP ROTH

Published in: on luglio 16, 2010 at 07:10  Comments (2)  
Tags: , ,

Eclissi

L’eclissi passa e nasconde il giorno
e il buio vince – ma è per poco –
che presto il sole farà ritorno

con la sua luce, con il suo fuoco,
e smorza il buio e la sua baldanza,
e il buio è sempre di più, più fioco.

Così il male – strisciando avanza –
e offusca il bene, ma quello, presto,
gli secca il seme dell’arroganza

e al male infligge stizzoso arresto.

Armando Bettozzi

Published in: on luglio 16, 2010 at 07:02  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , ,

Ascolta


Ascolta il mio respiro
percepisci il mio sonno
al tuo fianco
non il corpo e presente
solo il pensiero
che si avvolge a te
come crisalide
abbracciami
nell’intimo della mente
creando in te certezze
tu possiedi il mio pensiero
le mie emozioni il mio tempo
lascia andare la tristezza
non quell’amore carnale io dono
euforia di un attimo
e poi nulla più
piacere della carne
che più non si addice
a corpi vissuti
in esperienze lontane
ma l’amore dell’anima
i pensieri che volano a te
non hanno età
ne dimensione di spazi infiniti
sono vicini al tuo essere
ascolta il cuore sentirai
le mie labbra
stringendomi a te in un abbraccio
i nostri corpi si uniscono
in un amplesso virtuale
senza età o bellezza
effimera musa dei vent’anni

Gianna Faraon