Farfalle

giornate sprecate
a rincorrere farfalle
senza rete solo con ideali
e polvere di sogni
macchie nere
su vecchia carta scolorita
vecchie parole
riciclate da altrui pensiero
per riempire teste vuote
intelletti sordi
macchine senza risposta
senza meta
lungo la scia del vento

Gianna Faraon

Designata da sempre

Gli occhi fissati negli occhi,
e le parole che volano al vento.
Sfioro il tuo braccio e m’accendo,
ma non oso, non posso e non tento…
ti conosco da …solo un momento

Un caso, un sobbalzo…
c’ha visti abbracciati,
coi volti vicini, e le labbra accostate…
ed un bacio agognato, voluto…aspettato

T’ho vista da poco…nel tempo,
ma dal fato …designata da sempre

Ciro Germano

Published in: on luglio 23, 2010 at 07:11  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , ,

Per un uomo valoroso

Per un uomo valoroso è bello cadere morto
combattendo in prima fila per la patria;
abbandonare la propria città e i fertili campi
e vagare mendico, è di tutte la sorte più misera,
con la madre errando e con il vecchio padre,
con i figli piccoli e la moglie.
Sarà odioso alla gente presso cui giunge,
cedendo al bisogno e alla detestata povertà:
disonora la stirpe, smentisce il florido aspetto;
disprezzo e sventura lo seguono.
Se, così, dell’uomo randagio non vi è cura,
né rispetto, neppure in futuro per la sua stirpe,
con coraggio per questa terra combattiamo, e per i figli
andiamo a morire, senza più risparmiare la vita.

TIRTEO

Libertà in ali dischiuse

Uccelli ingabbiati
piccoli occhi tristi
becchi rintoccano su sbarre

pappagalli indossano
colori equatoriali
falchi addestrati
in un tempo fermato

ali legate voli racchiusi
in minuscoli spazi
attrazione divertente

attesa di un ritorno
alla vita di uccello
alla libertà in ali dischiuse

Maristella Angeli

Published in: on luglio 23, 2010 at 07:01  Comments (6)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Maschere

Cambio strofa
come cambiar pelle
azzardo
malinconicamente
spruzzi di feste
nell’oasi dei profondi laghi
e ne pretendo
l’arioso vestito bagnato
che mi tinge
le braccia
sul corpo delle mie espressioni.
E’ lacerante
sposarmi
con grandi dolori
e sofferenze.
Quando i sensi
non riescono a penetrarmi
dalla luce che m’investe
fino a farmi
diventare cieca,
fino a farmi
diventare
me stessa
nella solitudine.

Glò

Published in: on luglio 23, 2010 at 06:52  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,