E qui distante

Se ogni faccia
contamino di me
a chi darò l’indicazione
due che di due
fanno pali affiancati, mai
una coppia
in questo giorno disatteso
mi chiederai – ma non è detto –
se passerò la notte

ci si sbuccia il cervello
sui gesti spogli in apparenza
le sagome parlanti dagli scogli
al di là di un’insegna o di una data
che sia soltanto un sogno
di ventura.

Cristina Bove

Published in: on settembre 3, 2010 at 07:23  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2010/09/03/e-qui-distante/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: