LE REGOLE DELL’AMORE

Ama come sai amare, senza chiedere. Ama come se mai avessi amato prima, come mai amerai poi. Ama con tutta la forza che hai dentro senza chiederti fino a quando ce la farai. Ama finchè avrai un respiro da regalare, riempilo di vita perché renda il tuo amore immortale. Ama senza porti limiti oltre i quali per egoismo non andresti. Ama i silenzi che verranno da chi ami e non averne paura. Ama con una parola, con una carezza, con un leggero bacio. Ama con uno sguardo, perché  gli occhi sono la luce dell’amore. Ama senza rimpianti quando l’amore non lascerà di sè che una lacrima. Ama il dolore del tuo cuore ferito, guarirà per un nuovo amore, perché l’amore è vita, non muore mai.

Claudio Pompi

Māya

Siamo come gli uccelli di voliera
viviamo entro confini
tra cantine e universi.

lanciamo sguardi intermittenti
ora sulle miserie ora su dio
siamo fatti di pomice e zigrino
eppure siamo piuma
soffiati dentro il nido dell’aurora
per trasformarci in altre dicerie
altre apparenze
nell’illusione di solidità

salvo se poi passiamo tra due tagli
noi corpuscoli e onda
già immortali.

Cristina Bove

Agonia

Morire come le allodole assetate

sul miraggio

O come la quaglia

passato il mare

nei primi cespugli

perché di volare

non ha più voglia

Ma non vivere di lamento

come un cardellino accecato

GIUSEPPE UNGARETTI

Published in: on ottobre 3, 2010 at 07:25  Comments (4)  
Tags: , , , , , , ,

Veste trasparente


Traspare la sera
negli occhi di una luna fanciulla
veste di farfalla
sfiora l’anima
e incanta il vento di stupore
trasale il respiro
cerca gorghi sereni
incavo di cuore
atrio di dolcezza
per rotolare morbido
in abbandono al silenzio.
Ferma la notte
non osa stendere il velo
soffusa luce
ammanta il cielo
e lo trafigge di aghi deliziosi.
Vorrei acquietarmi
così fra le tue braccia
senza alcun perché
sciogliere i pensieri
pettinare i miei intricati dubbi
e nascere nuovamente
metamorfosi felice
margherita impazzita di luce!

Roberta Bagnoli

Il bugiardino

l bugiardino è quel foglietto scritto
– confezionato coi medicinali –
che a lettere minute e fitto, fitto
lista gl’ingredienti e quali mali
ti cura, e al tempo stesso invece, quali
può far venire, ipoteticamente,
che sono peggio degli originali
e t’impaurisce e non ne fai più niente.

Ci fosse sempre pronto un bugiardino
in tutte le occasioni della vita,
come quando, ad esempio, sei vicino
all’innamoramento e lui t’addita
i pro e i contro…che non è una gita
innamorarsi: può essere rischioso,
infatti, e può portarti una ferita
nel cuore, ché non è sempre gioioso
trovare l’amorosa, o l’amoroso.

Armando Bettozzi

Son stranito


Son stranito da chi butta
le sue strofe
Sembrano quasi una sorgente
che sgorga nella roccia
goccia dietro goccia
a me pure sai succede
son parole senza senso
che si ritrovano
casualmente sul foglio
sembrano pecore
si avviano una
appresso l’altra
correndosi   dietro
senza sapere dove andare
bene ora prestami attenzione
ti farò ascoltare le pene
che mi pesano sul cuore
perché sempre
l’uomo paga l’ignoranza
Immaginare il pulsare
delle parole
che ricorda quello
delle stelle
Guardarle come immagini
nel cielo calcareo
Sentire  l’impulso amoroso
non trovare la donna che sogni
Sbagliare amicizie
e sentirti sempre più solo
In qualche luogo
sogna la poesia
là dove l’uccello si perde
quando viene
il momento di volare

Marcello Plavier