Se non fosse


Se non fosse
per la danza canterina
di due merli in amore
che m’invitano ad uscire
dalla mia timida corazza
tarderei stamattina
ad unirmi al passo giocoso
ed invitante della tardiva primavera.
La vita stamani mi respira addosso
e si posa lieve in dolce pioggia
d’ignare lacrime che solcano gote
come se fossero canali asciutti.
Mi lascio andare
io posso volare
posso alzarmi e camminare
fra arbusti d’incertezze
e dipingere con pastelli d’amore
il mio oggi e spero anche il domani.
Non porrò limiti al mio volo
non farò più domande
oggi vivo anche per chi non può farlo
per chi è stato rapito prematuro
dallo scenario meraviglioso della vita
perché la vita ha in sé il fascino
dell’impossibile e della bellezza pura
se solo ne gustassimo il calice pienamente
se solo riuscissimo a capirne l’importanza
se solo l’amassimo come fosse l’ultimo giorno
se solo la rispettassimo con giustizia
non la negheremmo al nostro fratello
nato figliastro con la pelle scura
e con il marchio fame impresso
negli occhi sporgenti e scheletriti.

Roberta Bagnoli

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2010/10/10/se-non-fosse/trackback/

RSS feed for comments on this post.

12 commentiLascia un commento

  1. Parte titubante la nostra Roberta, ma la vita stamane le respira addosso e allora s’alza alto il canto per ringraziarla di esistere anche per chi non sa gustarla e per chi non ne ha capito il senso profondo fatto di amore e di giustizia. Una bella poesia, carissima, che ci rasserena un poco.
    Lorenzo P.

    • Grazie sempre caro Lorenzo per le belle parole e la stima che mi dimostri. Sono contenta di portare un po’ di serenità, ne abbiamo tutti un gran bisogno.
      Roberta

  2. Cara Roberta di fronte a nefandezze inenarrabili il tuo volo si inoltra in uno spazio siderale nella speranza di un mondo equo e non razziale.
    Bacio Marcello

    • Grazie caro Marcello per la condivisione, un caro abbraccio.
      Roberta

  3. Quante volte ,cara ,tu voli per chi ali non ha , dai voce a chi è spento e abusato ,canti per chi è muto e innalzi i nostri cuori.Grazie.Tinti

    • Mia cara Tinti, grazie a te, noi la pensiamo allo stesso modo e so che anche la tua voce è sempre in grado di elevarsi in canto umano e giusto. Un abbraccio di cuore.
      Roberta

  4. molto bella, dice bene la tinti- canti per chi è muto- e noi ti ringraziamo ciao rosy

    • Grazie a te cara Rosy per le parole e la condivisione. Un caro abbraccio.
      Roberta

  5. Cara Roberta,

    ma è veramente bella! Ami la vita, ne godi e vivi anche per gli altri umani in materia e non.
    Il tuo sussieguo, entusiasmo, altruismo, sono veramente encomiabili. Soave l’espressione “La vita stamani mi respira addosso/e si posa lieve in dolce pioggia/d’ignare lacrime che solcano gote/come se fossero canali asciutti.”. Nella fantasiasogno puoi volare, ti liberi gioiosamente, né ti fan paura le incertezze, che superi con facilità di ottimista,
    con quella tua espressione di consumata pittrice, su
    presente e futuro.
    Pur tuttavia i SE son sempre troppi, non per causa tua, e ne convengo.

    Sì, cara Roberta, nella luce accenditi, nella fiamma incendiati, ma soprattutto non spegnerti mai. La tua vita è il mezzo e lo scopo ad un tempo. Renderemo conto delle nostre opere, altrimenti di quale luce brillerà la nostra anima? Le virtù e gli errori sono opere uguali, perché portano volontà e sofferenza.
    Liberare noi stessi? E’ poco o nulla.
    Sarebbe molto soltanto liberare il mondo dagli odi razziali e dal “marchio” della “fame impresso/negli occhi sporgenti e scheletriti.” del figlio dalla pelle scura.

    Ma forse, per fare questo, non basterebbero un miliardo di poesie come la tua.

    Con affetto,
    Paolo.

  6. Carissimo Paolo che magnifico e sentito commento. Grazie di cuore, ne sono felice. Concordo con te, sarebbe bello liberare il mondo con miliardi di poesie…è solo utopia, ma non riesco a smettere di credere nel “mio sogno” che sono certa è anche quello tuo e degli altri amici del Cantiere. Un abbraccio
    affettuoso.
    Roberta

  7. Cara Roberta, dolcissima questa tua poesia, piena di sentimenti come pietà, amore giustizia…
    È un canto alla vita e l’invito a viverla senza lasciarsi travolgere dall’egoismo.
    Inotre contiene immagini che sono veramente belle.
    ciao, giuseppe

  8. Grazie carissimo Giuseppe sono felice di averti regalato un po’ di dolcezza, un caro abbraccio con amicizia.
    Roberta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: