Quando arriverai


Umide piume e sigarette
d’attese sfumate, vedrai.
Io che bevo,
ma non riesco scordare
quanto la sete sa apparire
rimbombo di grotta
Quando arriverai, sulla mia soglia
cuscini sudati
velanti frangenti di fumo
sul mare di Bacco;
labile scia d’un oblio
Ah, la notte, quanto
è difficile vivere il giorno!
Il cuore balbetta
lo sguardo mio al cielo
in dolce, perenne attesa
e sotto
un neonato pezzo di prato
da svezzare correndo.
Quando arriverai, chissà,
scorgerai, errabondo
il mio consueto cuore
ricucire rotte
lacerate in alto mare;
forse un pensiero d’umore salino,
o un coacervo d’idee
in brandelli ancora nebbiosi;
non so. Non so neppure
se mi troverai.
Non so neppure
se mi ritroverò,
dentro i tuoi occhi
fondali melmosi,
avvinto e perso come sono
nella kasbah assassina
di questo mesto gioco
dell’oca giuliva;
che ogni casella che avanzo
è un lancio di dadi
in meno dal via.

Flavio Zago

Il fiume mio

My River runs to Thee –
Blue Sea – Wilt welcome me?
My River waits reply –
Oh Sea – look graciously!
I’ll fetch thee Brooks
From spotted nooks –
Say – Sea – take me!

§

Il fiume mio scorre verso di te –

Azzurro mare! mi riceverai?

Il fiume mio aspetta la risposta –

O mare – sii benevolo!

Ti porterò ruscelli

Da angoli sublimi –

Deh – mare – prendimi!

EMILY DICKINSON

(traduzione di Letterio Cassata)

Published in: on ottobre 16, 2010 at 07:14  Comments (3)  
Tags: , , , ,

Ricordando…

Per Beatrice Zanini, ad un anno da quando ci ha lasciati

Bella, se potessi lenire il tuo dolore
dividere i pezzi della tua sofferenza
buttarli per aria
anche senza allegria,
sentimi come odore di mare
sentimi come pezzo di pane
buono alla tua fame,
sentimi come uno che ti bussa alla porta
e non vuol venderti niente,
bella di ossa fragili e giorni sospesi
io vorrei fermarteli tutti
in un fermo immagine in cui tu
bella e giovane a trent’anni mi vieni incontro
nella mia città.

Maria Attanasio

Published in: on ottobre 16, 2010 at 07:12  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Siamo in orbita…


Siamo visi snelli e sfrenati
sorridiamo come diamanti
e ci nascondiamo verso sera
dietro futuri invitanti
maturano labbra al miele
balliamo come lumi in orbita
aldilà  della nebbia
abbiamo gigli e bisbigli
tra le ali tremanti, natura ci venera
ci salva da notti aliene
decanta
il nostro colore.

Aurelia Tieghi

Published in: on ottobre 16, 2010 at 06:58  Comments (9)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Tempo

Tempo, lasciami il tempo
Mi sento seme in
una manciata di terra
nella foresta infinita
dei miei pensieri

non ho saggezza
non vedo lontano
il mio giorno è notte
mi dono all’amore

tempo talvolta ingrato
talvolta amico
aiuta questo seme
fallo nascere in un
mondo privo  di dolore.

Marcello Plavier

Published in: on ottobre 16, 2010 at 06:56  Comments (8)  
Tags: , , , , , , , , , , ,