ILLAZIONI

Sapere di non avere illusioni è assolutamente necessario per potere avere sogni. Per potere così raggiungere il punto dove i sensi si mescolano, i sentimenti traboccano e le idee si incrociano intersecandosi. Così come suoni e colori sanno uno dell’altro, l’odio sa d’amore e le cose concrete sanno di quelle astratte e viceversa, tutto si fonde e va in confusione, diventa sogno.  Non si può vivere senza il sogno, uccidere il sogno è come suicidarsi. Il sogno è assolutamente nostro, inespugnabile.  Il sogno è assolutamente mio, nessuno lo può vedere, solo io e nessun altro può possederlo. E se quando scrivo la mia visione di ciò che è esteriore è difforme da quella degli altri, è  perchè io pongo in evidenza tutto ciò che del mio sogno resta impresso nella mente e negli occhi  e nei miei orecchi.  Ogni opera d’arte può essere migliore di quella che si vede, così come ogni poesia letta rigo per rigo rivela che non  pochi passi  potrebbero essere migliori e che la sua struttura all’apparenza perfetta potrebbe essere migliorata.  Ogni mio sogno è controverso  e contiene opinioni, le più contrarie, e fedi, le più diverse. Esso parla, agisce nel momento del suo incarno, per me. Mi sento, di esclusivo mio, incapace ed incompetente di ciò che è la vita. Non ho ancora imparato ad esistere. Ciò che ho avuto, quello che sono e sono stato, è come questo infinito vuoto che mi circonda, un sole assente è quello che mi rimane, come luce cadente che fa entrare l’ombra intima di ogni cosa.

Marcello Plavier

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2010/11/07/illazioni/trackback/

RSS feed for comments on this post.

13 commentiLascia un commento

  1. Caro Marcello ,i tuoi pensieri autentici e liberi fanno spaziare e la parte finale poi riempie di vuoti pieni.Grazie
    Tinti

  2. Molto bello e autentico il tuo sfogo ad occhi aperti…ed il sogno si colora ancora del nuovo sole e ti porta in braccio alla vita. Bravo Marcello, continua a volare…e non affliggerti se ancora non hai imparato a vivere, nessuno può essere bocciato o promosso e finchè camminiamo sulla terra “gli esami non finiscono mai”. Ciao carissimo, ti abbraccio forte, forte e grazie ancora per la bella serata passata a casa tua.
    Roberta

  3. grazie Marcello x avermi fatto capire, più e più volte, che ognuno di noi ha una grande potenzialità e questa risiede proprio nei nostri sogni , nel nostro personale modo di sentirli e farli così intimamente ,solo nostri . La vita è meravigliosa finchè non si perde il gusto di provarci e di credere nei sogni .

  4. Caro Marcello.

    Il sogno è assolutamente TUO!
    Nessuno lo può vedere, solo tu, nessun altro può possederlo: il tuo cervello.
    Il sogno è un prodotto del cervello attività mentale caratterizzata dal succedersi di allucinazioni visive, vissute dal soggetto come reali.
    Riflette ciò che hai visto durante il vissuto da sveglio. Può essere bello o brutto a secondo quello che ti ha più colpito, anche inconsciamente.
    Se la tua vita è controversa “e contiene opinioni, le più contrarie, e fedi, le più diverse” anche i tuoi
    sogni sono controversi. Il cervello è sempre sveglio, e parla con se stesso. Non è vero che tu sia incapace ed incompetente nella vita: quello è uno dei tuoi peggiori ìncubi, perché esisti nella buona e nella cattiva sorte. E’ soltanto onirismo capriccioso quel che ti pare infinito vuoto e sole assente.
    Tu sei stato, sei e sarai sempre MARCELLO PLAVIER.

    Un abbraccio,
    Paolo.

    • Grazie Paolo, però dissento i sogni sono tutti uguali, non esistono sogni belli e sogni brutti, il sognare è attività mentale si ma è oniricamente tesa a costruire momenti diversi, irreali.
      La loro dimensione diventa bello o brutto a seconda del tuo momento vitale.
      Io sarò sempre Marcello Plavier per l’anagrafe e per l’epitaffio
      Ciao Amico

      Marcello

      • Caro dissenziente.
        E gli ìncubi allora? Tu prima dici “che i sogni sono tutti uguali”(…) e poi “che la loro dimensione diventa bella o brutta a secondo del proprio momento vitale” pertanto ti contraddici: confermo infatti che cosa ho scritto: “Riflette ciò che hai visto durante il vissuto da sveglio. Può
        essere bello o brutto a secondo quello che ti ha più colpito, anche inconsciamente.”
        Ciò che chiamo il vissuto da sveglio è il tuo momento vitale.

        Coraggio amico,
        Paolo.

  5. il sogno è il sempre che rende possibile vivere il momento bello o brutto che sia.
    senza sogni,senza poesia ,senza parole mie messe una dietro l’altra a fare versi o cretinate,io non riuscirei a vivere,
    grazie Marcello per come hau scritto quello che anch’io sento.
    del resto siamo o non siamo fatti della stessa sostanza dei sogni?
    m.attanasio

  6. Ehi Max anche tu sogni vero?
    Grazie sei grande
    Marcello

    • E non è un sogno anche questo Cantiere, un sogno che tutti voi mi aiutate a non interrompere? Siete grandi tutti voi! Ciao carissimo

  7. “Non si può vivere senza il sogno, uccidere il sogno è come suicidarsi.”
    I sogni sono il verso dove tende l’anima. grazie Marcello hai scritto una pagina di saggezza

  8. Per Paolo
    Non mi sono contraddetto, i sogni sono tutti uguali e cambiano a seconda del tuo umore, non mi pare sia diversamente, l’incubo che io conosco bene nulla a che spartire col sognare, il poeta sogna ad occhi aperti si forma visioni e paesaggi come a lui sono in quel momento possibili, malinconici o allegri oppure d’amere o di sesso.
    Ciao Marcello

    • L’ìncubo è sempre un sogno.

      Paolo.

  9. Caro Marcello, mi ritrovo in: “non ho acora imparato ad esistere”
    Affettuosi saluti Graziella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: