Un lampadario acceso

sgocciola
dal soffitto di vetro
lacrime rubino

Il pendolo echeggia
un cielo d’aprile ferito.

Anileda Xeka

Published in: on novembre 13, 2010 at 07:47  Comments (5)  
Tags: , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2010/11/13/un-lampadario-acceso/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Cinque versi che fanno un poema!Grande sei Ani.Tinti

  2. La poesia è capace di far “cantare” tutto, è capace di “trasformare” anche le gocce di un lampadario in lacrime sofferte. Brava Anileda, grazie per l’emozione.
    Roberta

  3. Anileda, la tua poesia è sempre accesa d’emozione e di passione, grazie, ciao
    aurelia

  4. Ogni verso é una larima di rubino.

  5. gocce di rubino e poesia…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: