Regala agli altri

Occupati dei guai, dei problemi
del tuo prossimo.
Prenditi a cuore gli affanni,
le esigenze di chi ti sta vicino.

Regala agli altri la luce che non hai,
la forza che non possiedi,
la speranza che senti vacillare in te,
la fiducia di cui sei privo.
Illuminali dal tuo buio.
Arricchiscili con la tua povertà.

Regala un sorriso
quando tu hai voglia di piangere.
Produci serenità
dalla tempesta che hai dentro.
“Ecco, quello che non ho te lo dono”.
Questo è il tuo paradosso.

Ti accorgerai che la gioia
a poco a poco entrerà in te,
invaderà il tuo essere,
diventerà veramente tua nella misura
in cui l’avrai regalata agli altri.

ALESSANDRO MANZONI

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2010/11/29/regala-agli-altri/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Verità tanto grande quanto vera….

  2. “Ecco, quello che non ho te lo dono”.
    Questo è il tuo paradosso.

    Questo paradosso è “fondamentale e assolutamente vero” quanto tutta la poesia…naturalmente è difficile a mettere in pratica, ma se proviamo a farlo, superiamo i nostri limiti e siamo sicuramente migliori e più umani.
    Roberta

  3. Cara Roberta, condivido.
    Grazie al cantiere per questa poesia piena di significato.
    Graziella

  4. Quanta ragione dentro che ormai pare sfiori e passi…ahimè.Tinti

  5. Una bella e significativa poesia, direi grazie anche a Massimo per il tenero sorriso che ci offre nell’immagine. Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: