Ora te lo voglio dire

Al cinema muto
il nostro film
era senza colonna sonora.

Grigie sequenze afone
si srotolavano
senza commenti.

La pellicola si è interrotta
ad un tratto
e non ci sono state parole
– ma già era un film muto-

All’uscita
neanche una sillaba
un addio,
un arrivederci,
mi dispiace,
crepa.

Dietro occhi smerigliati
porto via
quello che resta di me,
mentre tu ridendo
– sarà un riso nervoso –
mi calpesti in silenzio.

Ora te lo voglio dire
il tuo cinema muto
non mi è mai piaciuto.

Anna Maria Guerrieri

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/02/10/ora-te-lo-voglio-dire/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Cara Kicca,il tuo umorismo”nero”è unico!Ciao
    Tinti

  2. Mi scuso per questa “cosa” orribile che ho scritto in un particolare momento della mia vita…..purtroppo non posso rinnegarla ma , per fortuna, si cresce!
    K

  3. Cara Kicca…se il “cinema era muto”…hai fatto bene ad evidenziarne l’opaca pellicola, l’ironia serve sempre anche a sdrammmatizzare la fine di un amore. Grazie per la condivisione, un saluto affettuoso.
    Roberta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: