Solo se

Solo se quel dolore
d’onda anomala
che t’ afferra e stritola
annienta e strazia
toglie respiro e sensi
scarta segreti
ribalta visceri e
squassa membra
solo se lo vivi tutto
e centellini
fitte e sbraghi
succhi lacrime
e mangi tormento tutto
e poi mentre affoghi
ti tiri su
dai cappelli
all’ultimo e a fatica
solo così comprendi
l’urlo di madre
per il figlio straziato
i gemiti di bimba svelata
i tremiti di vecchio
senza tempo
i segni sulle tempie
le frustate d’amore
la rabbia turgida
di chi è senza tetto
di chi ha perso le mani e il cuore
di chi frantuma il tempo
con i buchi
o lo riempie di sogni fasulli
di un popolo senza terra o
senza onore
di uomini che vagano
sull’acqua e nell’acqua
si perdono
di chi chiede giustizia
e riceve morte
solo così
senti il dolore
di tutti
quello vero
a cui non fai sconti
da cui non scappi
seppur vorresti.

Solo così

Tinti Baldini

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/03/07/solo-se/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. Tinti cara,

    così, come il tuo estro lo spiega, è molto dura la fatica di commisurare il dolore.
    E’ una bella poesia triste ma straziante.
    Ci fai sentire tutti impotenti di fronte a questi frangenti.
    Tuttavia ti capisco e ti ho capito profondamente. Nella sofferenza siamo tutti fratelli.

    Con affetto,
    Paolo.

  2. Grazie Paolo ,lo so che comprendi e mi dà calore.Tinti

  3. Cara Tinti, è vero. Non si scappa dal dolore.
    Come ben dice Paolo: “nella sofferenza siamo tutti fratelli.”
    Sei nel mio cuore.
    Graziella

  4. Mia cara amica i tuoi versi s’imprimono nel cuore e lasciano dentro un sentimemto di fraterna condivisione, è vero dal dolore non si può scappare lo si mastica in silenzio e non risparmia nessuno. Ti abbraccio con affetto.
    Roberta

  5. Grazie ,lo si mastica e non risparmia ma accomuna e rende forse…più disonibili a capire..
    tinti

  6. Purtroppo è così, la poesia è molto bella Rosy

  7. Anche il dolore ha dei lati positivi. Bisogna provarlo intensamente per senire quello degli altri. Brava Tinti, con questa bella poesia insegni tante cose.
    Un caro abbraccio
    Giuseppe

  8. Una poesia dai versi scanditi che rivelano il dolore, con tutto quello che comporta l’affrontarlo.
    Bella la chiusa!
    Un caro saluto
    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: