Il discorso

interroga la geometria celeste
dove il sole condannato dalla legge
lotta per la riforma dell’ellisse,
vuole allontanarsi
dall’orbita inquinata del pianeta.
Il progetto che pubblica risorse
ha perso il controllo
sulla piattaforma
dove si fondono scienza e l’incoscienza
seminando la plaga di rovine.
Il tragitto che apre uno spiraglio
da cui trapela luce di domani
è monito severo
a questa civiltà
tarata dagli abusi
che predica la pace e insozza l’uso,
gridano le ragioni nucleari
con la voce venefica potente
che aspettano un errore per sognare…
ed il velo rognoso sotto il cielo
ha preso piede.
L’abbozzo di fede di speranza e carità
sono sterili voci
soffocate dall’orgoglio e da brame
arrampicati all’albero di mele
per la mela più grossa della cima.

Giuseppe Stracuzzi

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/03/18/il-discorso/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Caro Giuseppe, condivido.
    Graziella

  2. La scienza e l’incoscienza si scontrano senza il senso dell’umano.Bravo Giusepppe,sono con te!Tinti

  3. Caro Giuseppe, quante volte abbiamo inutilmente urlato contro questo mondo impazzito che va avanti mordendosi la coda. La gestione dell’impianto nucleare dato a una società privata! Il profitto prima di tutto. Prima di migliaia di morti per catastrofe, prima di migliaia di morti tutti i giorni dell’anno.
    Intanto si corre senza uno scopo,/si avvicina il dirupo ma non c’interessa,/quello che conta non è mai il futuro.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: