Autunno

Autunno. Già lo sentimmo venire
nel vento d’agosto,
nelle pioggie di settembre
torrenziali e piangenti
e un brivido percorse la terra
che ora, nuda e triste,
accoglie un sole smarrito.
Ora passa e declina,
in quest’autunno che incede
con lentezza indicibile,
il miglior tempo della nostra vita
e lungamente ci dice addio.

VINCENZO CARDARELLI

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/03/29/autunno-5/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Un “autunno” che evoca dolci e nostalgici presagi, la vita scivola e s’accompagna al “sole smarrito” portando via il tempo magico dell’estate. Grande Cardarelli, l’ho riletta con grande emozione.
    Roberta

  2. Anche per me è stata emozione dolce di ricordi di precedenti letture .Sempre gradisco quel fluire lento dei versi e apprezzo molto la chiusa.Tinti

  3. Bellissima a leggere. é un canto malinconico che stringe il cuore “l’autunno che incede con lentezza indicibile…”
    Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: