Macerie

Restano macerie
Della torre merlata
Sassi su sassi
Polvere e fango
Piccole ombre di bimbi curiosi
Si spengono tra le fessure
Di mura scalfite
Cumuli di ferraglia, involucri
portatori di morte e disperazione
altro non si nota
se non l’attesa della sera

Gianna Faraon

Published in: on aprile 9, 2011 at 07:10  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/04/09/macerie/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Terribile immagine del dopo ,…essenziale.Brava Gianna!Tinti

  2. Concordo con Tinti, versi dolenti e amari che acuiscono il dramma dell’accaduto. Grazie Gianna, un caro saluto.
    Roberta

  3. “Piccole ombre di bimbi curiosi/Si spengono tra le fessure”. Immagine tremendamente significativa!

  4. Toccante la chiusa, Gianna!
    Graziella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: