Caro signore

Mio caro
signore impomatato
di gomma rivestito
e d’arroganza
mi dici che
se le case son
di sabbia
e le donne mercato
se i giudici
non contano
e l’Italia
neanche
se i tiranni
sono amici
e nemico è
il popolo che suda
che se i trucchi
e la malizia
fan da padroni
è buona cosa per me
allora ti rispondo
che c’è ancora
chi s’avvolge di
bandiera
di mille colori
e uno solo
pulito
intatto
bianco
d’amore
che sventola
dentro
molti cuori
e tu non puoi
capirlo
nè toccarlo.

Tinti Baldini

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/05/05/caro-signore/trackback/

RSS feed for comments on this post.

12 commentiLascia un commento

  1. In questo blog molte vs poesie copiate e modificate senza citarne la fonte http://blog.libero.it/Oltreaquestemura/view.php?reset=1

    • Lupo.

      Copia e incolla in un commento (come hai fatto per trasmetterci la vs. fonte) una o più delle vostre poesie (si fa per dire) presumibilmente copiate!

      Leone.

    • Grazie per la segnalazione Lupo, ma se ci sono sono ben nascoste, io non riesco a trovarle… Vorrà dire che saremo come la Settimana Enigmistica, il blog “che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!”
      Un saluto!
      Massimo (blogmaster)

  2. Non so se ti riferisci a questa mia che è nata in un secondo ,mentre vedevo il tg e i morti in Libia.Grazie a Max per averla pubblicata.
    Tinti

  3. Beh, io non so se c’è chi copia, non mi piace proprio!
    Le parole di Tinti tin tin tintina mi piacciono assai
    e vorrei che sventolassero dentro tanti cuori.
    Un abbraccio, ciaosandren

  4. Bravissima Tinti!
    Baci
    Graziella

  5. Cara Tinti.

    In qualsiasi altro Paese civile del mondo quel signore sarebbe già stato estromesso da molto tempo.
    Ma lui è il contenitore. Senza onore né gloria.

    Un abbraccio Paolo.

    • E sta vendendo l’Italia (ad es. spiagge, casette per alluvionati, spazi cimiteriali ecc.)

  6. Amica mia il tuo sdegno è anche il mio, tu sai il mio pensiero e naturalmente condivido ogni tuo verso. Purtroppo ci tocca assistere ogni giorno ad un assurdo teatrino, questo scempio mi sembra senza fine.
    Grazie Tintina, un forte abbraccio.
    Roberta

  7. Condivido! dico lo stesso di Roberta.
    Cara Tinti si sente che la tua poesia é nata in un momento di sdegno…siamo al punto che dobbiamo evitare i TG poer non sentirci male.
    Un abbraccio
    Giuseppe

  8. Ciao Tinti, bellissima la tua poesia Rosy

  9. Brava Tinti! Ma perchè tutte queste voci, le nostre voci che non sono d’accordo, non riescono ad avere come seguito l’azione per mettere fine al nostro lento suicidio, come patria e come persone? Mistero?! a volte chi mi fa più rabbia siamo noi cittadini in questo modo complici….un abbraccio a tutti pieno di speranza!
    k


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: