In un mattino quando fuori brina

Quest’oggi e sempre, amore voglio addosso
come tiepido flusso d’acque chiare
su nuca, spalle e fianchi infreddoliti
in un mattino quando fuori brina
e il davanzale ruba gocce alla vetrata.

Cocente, il sole arriverà puntuale
ad ingoiare i vapori della notte,
a dare un senso a questo giorno nuovo
ma nell’attesa dell’atteso evento
vado cercando anticipi del bello.

Aurelio Zucchi

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/05/12/in-un-mattino-quando-fuori-brina/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. “in un mattino quando fuori brina/e il davanzale ruba gocce alla vetrata”. Che meraviglia!

  2. Mio caro amico poeta,…e tu li trovi gli anticipi di bello.Tinti

  3. Una ricerca per rischiarare le proprie giornate, dove è l’amore che riscalda il cuore.
    Bellissima
    Pat

  4. Sono “anticipi del bello” che sciolgono la brina e regalano calde emozioni. Grazie caro Aurelio, un saluto affettuoso.
    Roberta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: