Ironia

 
S’abbuia.  Un altro giorno è scivolato
fra suoni e gesti noti, inutilmente
e ripete Dicembre le sue usanze
nel via-vai convulso della gente.
Grigie le previsioni alla TV
E poi notizie ancora più agghiaccianti;
spengo, e sfoglio le pagine del tempo:
vedo dolce un’estate e… c’eri tu.
Un altro mondo, altra filosofia
discutibile forse e disperata
ma piena di passione e d’ironia
in nome di una fede. Oggi la vita
non è che lenta e lesta, vana attesa
di esaurire un disegno ormai scontato.
Quante volte la penna ho sollevato
invano, per lasciarla ricadere
sulla pagina vergine;  banale
mi pare ogni pensiero, ed il piacere
di andar per versi spesso mi è negato
Tra gli impervi sentieri dell’inverno
che sottraggono linfa al mio coraggio
vado cercando l’orma tua impietosa
persa tra ricci schiusi e foglie morte;
ormai che importa!
Se vorrà la sorte
dissotterrare lì la mia ironia,
come già detto da certa Rossella,
“ci penserò domani” e a garanzia
mi farò un lifting e ritornerò bella.

Viviana Santandrea

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/05/23/ironia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. L’amore fa scivolare, quasi inavvertite, le cose spiacevoli, e nulla incrina la gioia che ci è data.
    Quando finisce si ripiomba nel grigiore del tempo e della vita.
    Ma la chiusa dona speranza: “domani è un altro giorno” ottima filosofia, se si riuscisse a metterla in pratica.
    L’ironia però lascia spesso in noi molta amarezza.

    bella!

    Un saluto.

    Elide

  2. ..la vita è lenta e lesta,porta via e non te ne accorgi,attesa vana di che?La poesia è bellissima e la chiusa ironica fa però ben sperare.Ciao
    Tinti

  3. Versi molto belli e amari rischiarati da una sottile ironia che aiuta a ingoiare l’indigesta pillola. Brava Viviana, la chiusa è superba. Un abbraccio.
    Roberta

  4. Ha ragione Roberta è indigesta pillola da deglutire… ma l’ironia lo sai ti aiuta, e tu sottrai linfa al tuo coraggio e scrivi belle poesie come questa, grazie
    aurelia

  5. Cara Viviana, un gentile tocco d’ironia. Molto bella.
    Aggiungo, bellissima!!! “Agli orti” che non ho avuto tempo di commentare.
    Graziella

  6. Domani è un altro giorno, ma serve una buona dose di ironia per digerire sempre tutto quanto.
    Molto bella e molto apprezzata
    Ciao, Patrizia

  7. “vado cercando l’orma tua impietosa
    persa tra ricci schiusi e foglie morte”
    Mi piacciono molto questi versi, che racchiudono il senso della tua poesia.
    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: