L’ira

Mi sgonfio,
mi gonfio,
mi sgonfio.
M’arrabbio,
mi calmo,
m’arrabbio.
Inveisco,
sto zitto,
inveisco.
La testa mi scoppia,
più nulla capisco,
la testa mi scoppia.
E tutto rimane invariato,
m’assillo,
mi sgonfio,
m’arrabbio,
inveisco,
ma tutto rimane invariato.  

Salvatore Armando Santoro

Published in: on luglio 4, 2011 at 06:59  Comments (3)  
Tags: , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/07/04/lira/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Salvatore ,è così ,anche se la rabbia stravolge ,nulla muta.Chapeau!Tinti

  2. Caro Salvatore, bella nella sua verità.
    Un saluto
    Graziella

  3. Purtroppo è proprio così- Tutto rimane uguale.. la rabbia ci fa solo stravolgere le cose, ma non le cambia assolutamente
    Molto apprezzata, complimenti
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: