I vagoni

La locomotiva trascina tre vagoni:
l’abbacchio
macellato
sulla soglia
della macelleria
guarda il mondo
che gli passa davanti
col terrore infitto
negli occhi spalancati…
il mondo
che gli passa davanti
e non lo vede…
il mondo
che lo cerca
e guarda il prezzo.

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on luglio 12, 2011 at 07:34  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/07/12/i-vagoni/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Metafora perfetta, calzante per un mondo di mercificazione dell’anima.Tinti

  2. leggere questa poesia, guardare l’immagine… costa molto…
    aurelia

  3. Un prezzo molto caro, Rosy

  4. Poesia che fa meditare, molto. E abbiamo il dovere di farlo. Bravo!
    Sandra

  5. Un mondo che sta pagando un caro prezzo. Cruda questa poesia con una grande metafora, ma così profonda che non può non far riflettere.
    Bravissimo
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: