Porporina

Arrivi in punta di piedi
                con un respiro
e mezzo battito del cuore.
Non hai lancette che segnano il tuo tempo
                 entri piano
con un sacchetto vuoto e l’altro pieno.
Mi offri manciate di parole
sigillate  in ceralacca
                 colorata,
poi richiudi l’altra porta
dai battenti bronzo oro
e stai sospeso in doppio salto
                 a malapena,         
ed un vaso rinfrescato in porporina
                 sotto braccio.

Beatrice Zanini

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/07/22/porporina/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. e’ TRA QUELLE ,RAGAZZA ,CHE PIù AMO PER QUEL SENSO DI TUTTO E DI NIENTE E QUEL PROFUMO.tINTI

  2. Bella questa poesia, sembri che parli sotto voce con te stessa. ciao Rosy

  3. Anche a me come a Rosy, leggendo questa poesia, ha dato l’impressione di una parlare sottovoce con te stessa.
    Mi è piaciuta moltissimo.
    Ciao, Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: