Gatti innamorati

Miagolano i gatti
amore al vento
sotto gli alberi e sulle terrazze.
Una musica straziante e lamentosa
si diffonde nell’aria
luminosa e fredda di Febbraio.
Non abbaiano i cani
quasi spauriti
dai pianti amorosi
degli ancestrali nemici,
e sono in ascolto
meno nervosi e più mansueti,
anche se passa uno sconosciuto.
Intanto indaffarata prosegue
la vita dell’uomo:
rumori di macchine,
canzoni alla radio,
un bambino che piange,
porte che sbattono.

Ora tacciono i gatti innamorati.
Al crepuscolo si risveglierà
l’istinto primordiale della vita
e i lamenti si faranno più alti.
Sarà la notte pietosa
a chiudere il loro concerto.

Nino Silenzi

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/07/27/gatti-innamorati/trackback/

RSS feed for comments on this post.

7 commentiLascia un commento

  1. Una poesia dedicata agli amici dell’uomo, da sempre. Molto orignale, davvero. Il miagolio del gatto innamorato mi ha sempre provocato un senso di inquietudine, il cane è più legato al padrone e meno indipendente. Molto bella e piaciuta tanto.
    Sandra

  2. Poesia d’amore per quei batuffoli che a me putroppo danno allergia ma che ,da lontano ,osservo con affetto.Grazie Nino.Tinti

  3. Carissimo Nino (Lorenzo)

    è una bellissima poesia ancestrale di amore felino.
    Anche io ho sempre amato i gatti che riescono a conciliare la propria indipendenza con l’affetto
    all’umano. Nella antichità era un animale sacro,
    forse anche per la loro telepatìa.
    Grazie per averci donato questo scorcio di vita.

    Con affetto, Paolo.

  4. Adorabile poesia per il mio animale preferito.
    Bravissimo nella descrizione.
    Un grazie sentito e indelebile.
    Graziella

  5. Il motore della vita è l’amore, forse vive più fra gli animali che fra noi. Bella poesia. Rosy

  6. Il lamento d’amore “musica straziante” diffusa, di questi felini, l’ho nel ricordo d’infanzia, quando spezzava il silenzio delle magiche notti estive. Comunque, poesia bella e inquietante…
    aurelia

  7. Quante volte ho pensato al pianto di un neonato quando i loro lamenti d’amore mi svegliano in piena notte 🙂
    Un bella poesia per un animale che amo tantissimo
    Grazie, Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: