C’è nel contatto umano

C’è nel contatto umano un limite fatale,

non lo varca nè amore nè passione,

pur se in muto spavento si fondono le labbra

e il cuore si dilacera d’amore.

Perfino l’amicizia vi è impotente,

e anni d’alta, fiammeggiante gioia,

quando libera è l’anima ed estranea

allo struggersi lento del piacere.

Chi cerca di raggiungerlo è folle,

se lo tocca soffre una sorda pena…

ora hai compreso perchè il mio cuore

non batte sotto la tua mano.

ANNA ANDREEVNA ACHMATOVA

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/08/23/ce-nel-contatto-umano/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Forse quel limite è la tua liberà?Ne sento il senso.Tinti

  2. Condivido quanto scritto da Tinti, anche per me c’è un gran senso di libertà in queste parole.
    Patrizia

  3. Quel limite lo pone la paura. La paura di disolversi e di perdere se stessi; ma è un limite che a volte si travalica…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: