Temporale

Lingua di fuoco sul mare
grigio-nero compatto
rombo che squassa le viscere
vento impetuoso
La spiaggia si veste di scuro
un ombrellone vola via
un cactus stupito brilla di verde
un gabbiano pigro
fa barchetta sull’acqua
Gocce violente  sferzano i flutti
l’acqua di cielo frusta le onde
lampo di luce diabolica
brontola l’orizzonte
un raggio di verde
e il cielo s’acquieta
Rapito ammiro
attonito contemplo
m’inebrio e inspiro
energia vitale
e disperatamente
me ne nutro.

Sandro Orlandi

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/09/02/temporale/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Sembra di vederlo questo temporale e di poterne trarne energia vitale anche tramite le parole. Molto bella
    Ciao, Patrizia

  2. Un temporale sul mare visto come ricarica d’energia! Belle immagini. A leggerla m’ha preso freddo! Bravo Sandro!

  3. Grazie Patrizia e Lorenzo,quando si dice potenza della poesia!

  4. Io credo di aver assistito a questo temporale, anzi, ne sono sicura. Bellissima poesia, complimenti!
    Sandra

  5. Grazie Sandra, grazie davvero.

  6. Il temporale, riflette lo stato d’animo dell’autore, la ricerca di sè, di nuova energia che spazzi via ciò che preoccupa. La magia del temporale è anche nel paesaggio, qui descritto mirabilmente.
    Un abbraccio

    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: