Ultima danza

 
amore mio,
questo è il cielo immenso che ti donai
come una verginità nuova
prova a capirmi
a farmi meno male
quando resto a guardare
le cose che fai in silenzio
e non capisco.
 
non avremo più cieli felici
magari lacrime e sputi
e traballeremo sulle gambe
senza una musica sotto
che ci illuda di un ultimo ballo-
 
sottovento

Maria Attanasio

Published in: on settembre 10, 2011 at 07:19  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/09/10/ultima-danza/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Ricordati ogni tanto del cielo immenso che ti donai, prova a farmi meno male se non capisco. Ricordati che “non avremo più cieli felici/magari lacrime e sputi/e traballeremo sulle gambe/senza una musica sotto/che ci illuda di un ultimo ballo-/sottovento”.
    Maria che dolce e duro rimprovero!

  2. E’ poesia intatta ,pulita e scevra di orpelli di purezza infinita.Grazie Maria ,grazie.tinti

  3. Bellissimo come con tanta dolcezza, viene fatto presente quanto pericoloso sia non tentare di capire chi ci è accanto. Un dolce rimprovero, molto importante.
    Complimenti. Patrizia

  4. Grazie Amici la mia stia per voi è immensa.
    maria attanasio(napoli)ma

  5. “amore mio,
    questo è il cielo immenso che ti donai
    come una verginità nuova” profonda questa frase! come tutta la poesia, ciao Rosy


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: