Stavo sognando

tu mi cullavi
noi oscillavamo
il tuo fiato era un flauto
le tue braccia il bosco

scricchiolavano i rami secchi
sotto la mia schiena
e le tue dita mi assordavano
la tua pelle era cotone
il tuo cuore di lino

una goccia sulla mia fronte
ho creduto mi avvertissi
della pioggia
ma la tua voce tossì
un odore disgustoso

una goccia sulla mia fronte
mi stupì: era acqua davvero
dovetti aprire gli occhi
la culla diventò una nave
le tue braccia mare mosso

il tuo fiato unghie sulla lavagna
vipere i rami – viscide le tue mani
sangue rappreso la tua pelle
che colava sulla mia fronte

la mia fronte incredula mi implorava
di nasconderla chiudi gli occhi
mi ha detto proteggici dal fetore
se i tuoi occhi sono chiusi
nemmeno le sue unghie potranno graffiarci

Nicole Marchesin

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/09/11/stavo-sognando/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Uno strano sogno, nelle prime frase dolce parole, Rosy

  2. Come si può trasformare un sogno in un incubo! Molto ben descritto.

  3. Uno splendido sogno che si trasforma in un orrido incubo. La descrizione fila che è una meraviglia, pare quasi irreali che il sogno si risolva in questa maniera. Complimenti
    Patrizia

  4. Si rimane quasi attorcigliati..in quel sogno!Chapeau Nicole!Tinti

  5. quante volte si trasforma un rapporto, un incontro, quante e a quante donne è successo…
    tu l’hai descritto mirabilmente, anche in quel finale che non vuole vedere
    azzurrabianca


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: