While my Guitar gently weeps

I look at you all see the love there that’s sleeping
While my guitar gently weeps
I look at the floor and I see it needs sweeping
Still my guitar gently weeps

I don’t know why nobody told you
How to unfold your love
I don’t know how someone controlled you
They bought and sold you

I look at the world and I notice it’s turning
While my guitar gently weeps
With every mistake we must surely be learning
Still my guitar gently weeps

Well…

I don’t know how you were diverted
You were perverted too
I don’t know how you were inverted
No one alerted you

I look at you all see the love there that’s sleeping
While my guitar gently weeps
Look at you all
Still my guitar gently weeps

§

MENTRE LA MIA CHITARRA PIANGE DOLCEMENTE

Vi guardo tutti, vedo l’amore là che dorme

Mentre la mia chitarra piange dolcemente

Guardo il pavimento e vedo che è da pulire

Ancora la mia chitarra piange dolcemente

Non so perchè

Nessuno vi ha detto

Come rivelare il vostro amore

Non so come

Qualcuno vi ha tenuto sotto controllo

Vi hanno comprato e venduto

Guardo il mondo e mi accorgo che gira

Mentre la mia chitarra piange dolcemente

Con ogni errore da cui forse dobbiamo imparare

Ancora la mia chitarra piange dolcemente

Non so come

Siate stati sviati

Siete stati anche corrotti

Non so come

Siate stati capovolti

Nessuno vi ha messo in guardia

Vi guardo tutti, vedo l’amore là che dorme

Mentre la mia chitarra piange dolcemente

Vi guardo tutti

Ancora la mia chitarra piange dolcemente

GEORGE HARRISON

Published in: on novembre 14, 2011 at 07:34  Comments (2)  
Tags: , , , , , ,

La cicala di novembre

Un frinire…

il sole che brucia ha rivoltato i suoi raggi

resiste l’umido nel cuore

dove cammino

e sono nuvola di nebbia…

Confuso al tramestio dei passi tra le foglie

il caldo dimenticato qui dalla sfinita estate

mi mette nelle mani l’infinito canto malinconico

della sua ultima cicala di novembre…

poi morire…

Enrico Tartagni

Published in: on novembre 14, 2011 at 07:31  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Nudi, esangui

giacciono gli intenti
: ciechi.
Nessuna insidia li sfiora.
Lo squarcio di luce
dall’oriente non li tocca
: parole che gridi non odono.
Neanche la pioggia
che piange improvvisa
li commuove.

Silvano Conti

Published in: on novembre 14, 2011 at 07:21  Comments (3)  
Tags: , , , , , , ,

Sirena

Sirena
venuta dal mare
cosparsa
d’acqua e di sale,
ambrata
è la pelle dal sole
con gli occhi
che
declaman amore

I sensi
un tormento
di fuoco.
Passione
che inneggia
il calore,
espressa
dalla voglia
del cuore

Ciro Germano

Published in: on novembre 14, 2011 at 07:10  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Storia

Occhi che indugiano negli occhi
Mani che sfiorano mani.
Così iniziò il nostro cammino.
Così iniziò la nostra storia

Ora pensando, siedo alla finestra.
La neve ha coperto gli alberi
Ed il merlo mi cerca cantando,
Un velo mi copre la vista.

E’ giorno, ma la notte è calata in me.
Quanto buio e quanto freddo.
Sono inquieto, assetato di cose lontane,
Quante notti e quanti giorni ho sprecato

Ho la mente vuota immobile,
nessun suono traspare,
i rami pesanti di neve mi osservano,
mi sento nudo, spogliato del mio amore

tu, mi stai aspettando,
ma io immobile, quasi marmoreo,
attendo che il sonno mi afferri,
e con esso raggiungere la mia illusione.

Marcello Plavier

Published in: on novembre 14, 2011 at 07:08  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,