Mistero

Come mi si affollano attorno fantasmi a me cari
Vedo amore, gioia, dolore cuori in fermento
Mi sento legato a loro con catene infrangibili
Sono silenziosi, alcuni felici altri malinconici
Vedo in tutti loro l’amore che supera il tempo e lo spazio
Il loro amore che affronta sole, luna, stelle
Li avvicino cerco il contatto, invano, sono impalpabili
Non hanno forma né colore, tacciono comunicando
L’amore che nutre la vita, diffondendone il profumo
Là nella immensità dell’universo.

Marcello Plavier

Published in: on dicembre 3, 2011 at 07:06  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/12/03/mistero/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Versi proiettati oltre ,bellissimi.Ciao amico!Tinti

  2. Traspare tutta l’ansia e l’amore proiettati proprio ” nella immensità dell’universo”. Ciao caro amico, grazie di cuore sempre.
    Roberta

  3. stupendi versi caro amico, scendono a noi dal mistero dell’ universo, ciao Marcello
    aurelia

  4. Splendidi versi questi di Marcello.
    Grazie, Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: