Festa?

E’ proprio
l’ora di festeggiare
di far coda
per le luci e i babbi
di studiare l’acconciatura
d’almanaccare
menu e bevande scelte
quando
bimbi del mondo
vivono per un giorno
madri succhiano
sangue
lavoro non è più nel
gergo
speranza pare obsoleta
fiumi e vulcani
ci mandano messaggi
la luna
si vede a mala pena
e il sole non ride più
le nocche dei vecchi
sanno di sale
e la terra emana
odore di morte
e la terra si riprende
tutto quello che ha dato
il mare si scalda
il cuore pulsa più in fretta
i motori si spengono
il denaro vola
nelle
solite tasche
il futuro
è un’ipotesi
per ottimisti
i panettoni
ingrassano
le chiacchiere dopo cena
rallentano i pensieri
ma non c’è
tregua
le fosse si riaprono
anche se di morte
non parla mai nessuno
la paura
è l’unico vero
sentimento popolare
che nascondiamo
così bene.

da sentirne l’odore
davanti alle vetrine
luccicanti.

Vogliamo far
festa d’amore?
Allora ricominciamo
a contare da 0.

Tinti e Maria

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/12/06/festa/trackback/

RSS feed for comments on this post.

11 commentiLascia un commento

  1. E’ un quadro tessuto senza veli. Lo sappiamo tutti che è così, ma facciamo festa lo stesso. Ma ravvivare i colori delle palline di plastica non serve. Tinti e Maria: una coppia devastante.

  2. ricominciamo da zero… grazie amiche la vostra rabbia e amarezza è anche la mia e penso quella di molti, un abbraccio
    aurelia

  3. Carissime Maria e Tinti, grazie per pura la verità che avete espresso in versi mirabili. Condivido con voi. Dobbiamo ricominciare a contare da:0.
    Bravissime!!!
    Vi abbraccio
    Graziella

  4. Carissime Tinti e Maria scusate la ripetizione…ma anch’io mi unisco a voi nel ripartir dallo zero…finalmente si sconfigge il nero intorno…e si riafferma il vero. Perdonate il gioco di parole, ma mi è sorto spontaneo nel leggervi. Un abbraccio grande di pace e sernità ad entrambe, GRAZIE CARISSIME!
    Roberta

  5. Grazie cari,tutti lo sappiamo ma…forse occorre cominciare e fare ,cioè a disfare e ricominciare…ciao a tutti
    tinti

  6. E’ tutto vero e condivido, ma siamo in una spirale, purtroppo. Come uscirne?
    Molto vera e sentita, ma mi fa sentire impotente.
    Sandra

  7. Siete grandissime, quanta verità nelle vostre parole. Festeggiare a volte è anche un cercare di mascherare quello che si sta vivendo veramente, quello che il mondo sta vivendo. Sarebbe proprio meglio ricominciare da zero, ma dovrebbero farlo tutti e così purtroppo non sarà mai… saranno sempre una parte a farlo.
    Complimenti, bravissime, siete una coppia esplosiva.
    Patrizia

  8. Splendida accoppiata Complimenti. La vostra poesia è un concentrato di verità. Sarà mai possibile ricominciare da zero ? Come togliersi le incrostazioni accumulate da secoli ? Ma voi ne date la ricetta: pensare in poesia. Come voi, magistralmente, sapete fare. Complimenti ed un caro saluto. Piero

  9. Siete proprio brave insieme…
    Mi unisco ai commenti e ai complimenti degli altri.
    un grande abbraccio
    Giuseppe

  10. Grazie a tutti.
    maria attanasio

  11. Eh sì, quando la saggezza e la bravura di due poetesse si unisce, i versi brindano invitando a contare da zero: un nuovo inizio!
    Un caro saluto

    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: