C’è un’oasi…

 
Umanità abusata
travolta dai marosi
e dall’Eden divelta,
catapultata inerme
verso ignoti destini.
.
Si velano ad oriente
occhi di bimbi attoniti,
a occidente risuonano
beffarde le sirene
dei mille e più arsenali
che forgiano la morte.
.
Può esserci la gioia
in questo breve volo
tra lo spazio ed il tempo?
Si sfoglian le corolle
sotto i passi affannati
e fameliche iene
affondan voluttuose
le fauci nel dolore!
.
C’è un’oasi ove i puri,
i timidi e gli ignari
possan cantare al vento
le canzoni del cuore?
Mostracela, Signore, e
per loro soltanto
la tua cometa accendi;
.
poi tutto il resto oscura:
che Caino conosca
l’angoscia e la paura!

Viviana Santandrea

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/12/08/ce-unoasi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Se c’è un ‘oasi pura …troviamola insieme…tinti

  2. Sì cara Viviana sono anch’io d’accordo e mi unisco a te e a Tinti, cerchiamola quell’oasi, la purezza è sacra e che finalmente “Caino conosca l’angoscia e la paura!” Grazie Cara Viviana per il forte messaggio di speranza, un abbraccio.
    Roberta

  3. Bravissima!
    Graziella

  4. Grandissima preghiera racchiusa in questa poesia che mette in evidenza come la malvagità stia dilagando sempre più, mentre servirebbe un’oasi di serenità e purezza dove vivere in tutta tranquillità.
    La chiusa è grandissima
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: