Come ogni sera…

Come ogni sera la tristezza è giunta inesorabile.
Senza motivo apparente le paure bruciano,
esplodono, ingigantiscono le ombre
e diventano invincibili nell’interminabile notte
dove i rumori d’amore che non si dimenticano
non trovano ristoro nel sonno.
Sonno che porterebbe a sognarti
come guscio caldo dove trovare rifugio,
con la musica del mare a scandire l’immenso
e profondo respiro del tempo
dove l’ombra si fonde con la luce
e danza sulla seta del cuore con dolce nostalgia.
Patrizia Mezzogori

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/12/14/come-ogni-sera/trackback/

RSS feed for comments on this post.

12 commentiLascia un commento

  1. “dove l’ombra si fonde con la luce
    e danza sulla seta del cuore con dolce nostalgia.”

    Una poesia palpitante cara Patrizia che sento vibrare dentro…la chiusa poi cattura pienamente, veri fremiti di emozioni in versi.
    Grazie di cuore, un caro abbraccio.
    Roberta

    • Grazie di cuore a te cara Roberta
      Ricambio l’abbraccio
      Patrizia

  2. Cara Pat,
    stai diventando abitudinaria. Questa è una dolcissima ode leopardiana. Bellissime le metafore:”(.)tristezza inesorabile, le paure bruciano, esplodono, le ombre ingigantiscono, invincibili nell’interminabile notte, dove i rumori d’amore che non si dimenticano non trovano ristoro nel sonno.(…)”

    Poi completamente diversa l’ipotesi al condizionale:
    potresti sognare un “(…)guscio caldo dove trovare rifugio,(…). Infine l’ineguagliabile chiosa:” l’ombra si fonde con la luce e danza sulla seta del cuore”.
    Ti rendi conto? Ombraluce, setacuore. Solo tu potevi scrivere una poesia così.
    Un abbraccio, Paolo.

    • Paolo così mi fai arrossire e molto anche. Le tue parole mi lasciano veramente a bocca aperta, non pensavo minimamente che la mia poesia potesse essere così apprezzata.
      Grazie di cuore. Un caro abbraccio a te
      Pat

      • P.S.
        Ha ricorda che le strofe sono due di sei versi. Ciao.
        Paolo.

      • Errata corrige: Ah! (anziché ha)

  3. Quei rumori d’amore che non si dimenticano sono di grande impatto emotivo ,cara…grazie sempre.Tinti

  4. Molto brava Patrizia, le tue poesie sono incantevoli.
    Questa in modo particolare.
    Ciao
    Graziella

  5. tristezza e nostalgia si fondono come ombrta e luce
    mi piace molto questa immagine:
    “i rumori d’amore non si dimenticano”
    Dolcissima la chiusa
    “e danza sulla seta del cuore con dolce nostalgia.”
    Le tue poesie danno dolcezza.
    ciao
    Giuseppe

  6. Poesia che suscita intense emozioni, dolcissima.
    Sandra

  7. Bellissimi gli ultimi due versi!
    Intensa e nostalgica poesia che arriva e fa vibrare.
    Auguri di Buon Natale!

    Maristella

  8. Grazie a tutti e buona domenica
    Patrizia

    P.S. Grazie Paolo, lo ricorderò 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: