Sulla tua soglia

Sulla tua soglia proibita
vorrei sostare un dì
prima che scenda l’ombra
e sul tuo muto sguardo
dolcemente indugiare
Credimi non è peccato
salire alla tua volta serena
e dall’ultimo spicchio di sole
lasciarsi lento inondare
prima che sia ricordo il gioco
e gioventù remota assenza
Cosa importa se sei un sogno
o solo un mendace fantasma
Anche se tu fossi veleno
vorrei assaggiarti un poco
e su di te felice morire
stasera un poco soltanto

Fabio Sangiorgio

Published in: on dicembre 20, 2011 at 06:53  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2011/12/20/sulla-tua-soglia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Che dolce malinconia. Afferrare comunque l’ultimo raggio di sole della nostra vita.

  2. Un dolce veleno che l’anima a volte vorrebbe assaggiare nell’illusione che il sogno d’amore possa corrispondere al “vero”. Ciao caro Fabio, ti auguro un Sereno Natale…d’amore vero.
    Roberta

  3. …anche se tu fossi veleno vorrei assaggiarti un poco..grande!Tinti

  4. bella e languida…
    maria

  5. Io la trovo molto sensuale e di grande delicatezza, nonostante la grande malinconia che l’avvolge.
    Bellissima
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: