Angoli di cielo

 
Di scale
che salgono al cielo
ne ho cercate
non ne vedo…
serenamente
nelle soste agli azimut
in una stella
dei nostri infarti
partecipiamo…
noi lo sai
palesemente col vento sui sassolini dei sentieri
ai soli sui cimiteri
andiamo…
i cipressi
ci prolungano la vista al cielo e in vista di lunga fila di lapidi
ci trasformiamo
da  amanti eroi…
a ciascuno
il suo segno
il suo rintocco di campana
e delle siepi
ce ne faremo casa
e rifugio…
saremo
il funerale
e nelle soste aspetteremo di raccogliere degli infarti al cuore i sassolini… .
mi dicono che insistono scale
che salgono nei cieli.

Enrico Tartagni

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/02/01/angoli-di-cielo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Di scale/che salgono al cielo/ne ho cercate/non ne vedo…
    Ma mi dicono che insistono scale/che salgono nei cieli.
    Per il momento Enrico sembra accontentarsi d’un rifugio fatto di cipressi e siepi a conforto di lapidi. Bella!

  2. Forse anche dopo la vita bisogna fare una ricerca, quella per trovare la scala che sale al cielo
    Bella
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: