Bisogna fare bene le cose a questo mondo

L’ultima volta che ho visto una cravatta
faceva il sangue amaro a mio padre.
Ultima fila
dove le sedie prendono a fare che gli pare
dove ormai l’eco delle preghiere ai morti
si mangia qualche sillaba e lacrima
e la luce, s’immagina di spingersi ben oltre la vetrata.

La sera prima amò le sue ascelle, a torso nudo
con lunghe saponate decise; poi i capelli
usciti indenni da molte guerre.
Tutto pronto
per salutare un’anima che aveva lavorato
almeno per tre quarti di vita.
I figli.
Il cane. La moglie ancora in buona salute.

Poi fu casa
la cena senza dire una cosa, la cravatta
soltanto di un millimetro lenta, in suo rispetto.
Bisogna fare bene le cose a questo mondo.

Massimo Botturi

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/02/19/bisogna-fare-bene-le-cose-a-questo-mondo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Bellissima.

  2. Sì,è così.Grande!tinti

  3. grazie a voi carissime

  4. Bellissima!
    Graziella

  5. Le tue poesie, e questa come tutte le altre, mi suscitano l’immagine di un quadro dell’impressionismo: immediate e realistiche ma scritte attraverso gli occhi di un poeta….grande!
    k

  6. Dovrebbe essere così e chi ancora non l’ha fatto dovrebbe imparare dai propri padri, quando sono come quello descritto nella tua bellissima poesia.
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: