Il buon raccolto

 
Voglio vivere pienamente
il tempo che ho a disposizione
e voglio farlo con il canto sulle labbra,
non importa se il grano non maturerà in fretta
avrò la forza dell’attesa e la pazienza necessaria
per vederlo alto e biondo come il fanciullo
che cresce rigoglioso.
Aspetterò in silenzio
che sorga il sole
e non sarà sole spento
ma sarà bianco come il giglio,
lo supplicherò di carezzare piano il campo,
che non bruci neanche un solo chicco.
Aspetterò con fede il nuovo raccolto
e sarà  buona messe se il cuore
avrà attecchito il seme della pace.
S’inebrierà la terra di sospirata quiete.

Roberta Bagnoli

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/03/11/il-buon-raccolto/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Cara Robertina, encomiabile che voglia vivere in pieno
    il tempo che hai ancòra fino alla fine della pista col
    canto sulle labbra. Aspetterai con calma e pazienza il
    il grano crescere e diventare biondo oro pel mondo come un fanciullo che diventa uomo.

    Sorge in aurora il sole bianco come un giglio: silenzio
    e incanto, se non sarà velato, e gli chiederai di non
    bruciare neanche un solo chicco di quel grano, quasi a fargli solo una carezza.

    Qui torni al fanciullo, avendo speranza e fiducia che
    analogamente, al campo, attecchisca bene nel suo cuore
    il seme della pace, inebriando tutto il mondo.
    Splendida e riuscita poesia per me comune umano. Come
    una “paràbola”.
    Con affetto, Paolo.

  2. Splendida poesia che aiuta.
    Grazie Roberta.
    Un bacetto
    Graziella

  3. Grazie infinite stella per quell’amore per la vita e il mondo ,la natura tutta e l’uomo che sprigiona dai tuoi splendidi versi.tinti

  4. Da questi versi traspare chiaramente la volontà di non lasciarsi prendere dalla frenesia del mondo.
    “avrò la forza dell’attesa e la pazienza necessaria
    per vederlo alto e biondo come il fanciullo
    che cresce rigoglioso”, senza forzatura, dunque, senza l’affanno tipico dell’odierna società che stritola sia la natura che l’essere umano.
    Bellissima sia nel contenuto sia nel suo tranquillo evolversi.

  5. Sarà sicuramente uno splendido raccolto quando nel cuore ci sarà la pace e l’attesa non è stata vana
    Bellissima
    Patrizia

  6. Quanta forza, quanta speranza traspaiono da questa splendida poesia, Roberta.
    Grazie per avercela donata.
    Sandra


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: