Le ali della sera

Ho sentito arrivare la sera
eppure era ancora l’alba
avevan appena slacciato
il loro bottone le margherite.

Ho visto la sua ombra
di fianco al mio corpo.

Ho avvertito il suo respiro
soffiare dentro gli abiti
palpabile sulla mia pelle.

Ho sentito arrivare la sera
mani larghe come ali.

Catturò il mio cuore
per darlo all’ultimo gabbiano
fermo sullo scoglio
attendendo la notte.

Sandra Greggio

Published in: on marzo 13, 2012 at 07:01  Comments (13)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/03/13/le-ali-della-sera/trackback/

RSS feed for comments on this post.

13 commentiLascia un commento

  1. Il dolore di un abbandono, della perdita della speranza, fin dal nascere del giorno che di speranze era ricco. Sandra ci ha regalato un capolavoro fatto di nostalgia e rassegnazione, con bellissimi versi. Piero

    • Hai colto perfettamente il significato della poesia.
      Grazie.
      Sandra

  2. ….mani larghe come ali…c’è strazio ma amore ,c’è nostalgia ma vita…bellissima.Tinti

    • E’ un insieme di sentimenti, è vero, Tinti.
      Un abbraccio
      Sandra

  3. Splendida Sandra!
    Mi sono commossa.
    Un abbraccio.
    Graziella

    • E’ bello suscitare emozioni, ne sono felice, tanto.
      Grazie.
      Sandra

  4. Mani larghe come ali … La sera che scende già dalla mattina! Nostalgia e rassegnazione. Bei versi.

    • Capita a tutti di avvertire sentimenti come questi fin dal mattino, è vero.
      Grazie.
      Sandra

  5. Una poesia che ragala immagini molto dolci
    La sera porta tristezza, rimpianti
    ciao
    Giuseppe

    • In questo caso, Giuseppe, anche l’alba mi ha portato tristezza, ma fuggevole, per fortuna.
      Grazie
      Sandra

  6. Molto intensa e commovente
    Una poesia bella e coinvolgente
    Patrizia

    • Grazie Patrizia, per questi aggettivi, che hanno raggiunto il mio cuore.
      Sandra

  7. il cuore in pasto ai gabbiani… eh
    pensare che “avevan appena slacciato il loro bottone le margherite”
    molto belle immagini, nelle quali ti senti, come avverti il soffiare dentro gli abiti e vedi lo scuro che fanno “mani larghe come ali”.
    un caro saluto azzurrabianca


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: