Ora

Ho ingoiato suoni tra le parole
che avrei voluto ignorare,
ho carpito contorni d’anime
che avrei voluto sbiadire,
ho perso volti nello specchio
che avrei voluto sfiorare,
ho smarrito redini tra le vie
che avrei dovuto serbare.
Ora solco somme di errori
sfido assidui maremoti
sola naufrago dispersa
tra desideri incompiuti.

Daniela Procida

Published in: on marzo 20, 2012 at 07:20  Comments (6)  
Tags: , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/03/20/ora-4/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Poesia ricca di bellissime matafore, che suscitano emozioni.
    Sandra

  2. “sola naufrago dispersa
    tra desideri incompiuti.” la faccio un po mia. bella ciao Rosy

  3. Sei sempre stata Dany la mia musa del dubbio ,della ricerca e della presa di coscienza…grande!tinti

  4. il naufragar m’è dolce in questo mare di desideri? in compagnia dell’incompiuto….
    un’incompiuta di Shubert forse può curare
    un caro saluto azzurra

  5. belle meafore… amarezza si condensa nella chiusura.
    “sola naufrago dispersa
    tra desideri incompiuti.”
    Giuseppe

  6. Una chiusa densa di amarezza in questa poesia che è come una trarre conclusione dopo un viaggio nel vissuto
    Molto bella
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: