Antico borgo

Arroccato sopra un colle
Maestoso appari
Cinto da massicce mura antiche
Incorporate nella roccia
Celato in parte tra sempreverdi
E alberi in fiore
Ti riveli al mondo
Attraverso una stretta via
come un serpente ti avvolge
ti protegge dalle folle curiose
bramosi di calpestare
il tuo suolo senza tempo.
Esplorare cunicoli
assaporare il passato
rivivere epoche lontane
anch’io come loro ti voglio toccare
accarezzare quelle pietre
imprimere nella mente la storia
respirare l’aria di saggezza che ti circonda
vedere le bellezze più nascoste
far si che il mio sguardo sia sazio
così la mente e il cuore

Gianna Faraon

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/03/22/antico-borgo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Amorevole desrizione, ciao Rosy

  2. Bellissima descrizione.
    Un saluto
    Graziella

  3. Un modo delicato a tocchi di descrivere col cuore…tinti

  4. Anche a me fai sentire il desiderio di “accarezzare quelle pietre…”
    Grazie

    Giuseppe

  5. Bellissima descrizione, un quadro dipinto in versi, con immagini molto delicate.
    Patrizia

  6. Tutto l’amore per quel borgo detto con pregevole poesia. Piaciuta molto. Brava Gianna. Piero


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: