Un villaggio di minatori al risveglio

Trasportati dal vento
ho ascoltato suoni sommessi
delle case al risveglio.
Colori attutiti, fumo dai camini,
odore di caffè.
Qualche cane raspa alla porta.

Il fango rappreso
che asfalta le strade
è pronto ad accogliere
passi straniti nella luce dell’alba
e facce annerite ormai senza sole.

Indossano caschi, in fila per otto,
vanno in miniera a respirare carbone
rischiando la vita per quattro baiocchi
sognando di notte la vita dei campi.

Lorenzo Poggi

Annunci

L’aria

L’aria l’e cla roba lizira
che sta dalonda la tu testa
e la dventa piò céra quand che t’roid

§

L’aria è quella cosa leggera,
che sta intorno alla tua testa
e diventa più chiara quando ridi.

TONINO GUERRA             (1920-2012)

Published in: on marzo 24, 2012 at 07:44  Comments (3)  
Tags: , ,

Il nipote

Nonno cos’è la pace
Tutti parlano di pace
Ma tutti si scontrano con la guerra
Quelle immagini così crude
Quei bimbi tutti insanguinati
Perché nonno

Ho paura nonno
Vero che è finto ciò che si vede
Forse è come nei film
Dimmelo che è così nonno
Dormi ora tesoro fra le mie braccia
Domani è un’altra alba

Marcello Plavier

Published in: on marzo 24, 2012 at 07:27  Comments (1)  
Tags: , , , , , , , , ,

Una notte

Ti riaccompagnavo
nella notte fredda e buia.
Nel lungo viale ombre
s’affacciavano dall’alta siepe
e s’udiva soltanto
lo scricchiolio del ghiaccio
sotto i cauti piedi.
Un sordo brontolio del mare,
un soffio affannato della pineta
e di colpo venne giù la neve fitta.
Arrivammo imbiancati.

Nino Silenzi

Published in: on marzo 24, 2012 at 07:21  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , , , ,