Privandomi del mare

Privandomi del mare, dello spazio per la corsa e il volo,
dando alla mia orma il supporto di una terra forzata,
cosa avete ottenuto? Calcolo brillante:
non siete riusciti ad estirpare le labbra che si muovono.

OSIP ĖMIL’EVIČ MANDEL’ŠTAM


Published in: on marzo 26, 2012 at 07:36  Comments (3)  
Tags: , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/03/26/privandomi-del-mare/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Da schianto!
    tinti

  2. Che forza, che potenza
    Patrizia

  3. Mi sta bene questa poesia

    Mi basta questa riga
    “Privandomi del mare, dello spazio per la corsa e il volo,”

    Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: