Come il mare che tutto nasconde

Come il mare che tutto nasconde
su sabbie profonde, tra anfratti,
sotto il crespo spumoso dell’onde
sotto i cavalloni disfatti,

sotto la calma quando è bonaccia
e pare uno specchio di pace,
dietro falsi sorrisi di faccia
il rostro d’un becco rapace

resta allertato e pronto a beccare
l’anima mia ch’è imprigionata
e scampo non ha e deve restare
come nave al fondo incagliata,

che all’alta marea la speme affida.
Dall’amore, io, la salvezza
aspetto, e vincerò la disfida:
questa è la sola mia certezza.

Armando Bettozzi

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/03/29/come-il-mare-che-tutto-nasconde/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Bellissima, anche il moto del mare.. grazie
    aurelia

  2. E’ una metafora stupenda sulla Vita anche dopo il
    passaggio.
    Il mare è stato l’unico elemento di comprensione.
    Mi compiaccio che Tu abbia un’unica certezza: l’Amore.

  3. La poesia è bellissima , siamo un po tutti incagliati su questa vita. Rosy

  4. HA RAGIONE ROSY ,TUTTI O QUASI SIAMO IN QUELLA CONDIZIONE…BRAVO!TINTI

  5. Molto bella, il moto ondoso della vita è racchiuso nella poesia
    Patrizia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: