Mi hanno detto che

Mi hanno detto che
ti hanno visto
nel riflesso del
sangue sulla montagna
ti hanno visto nel ventre
violato
tra i visceri sparsi
sul deserto
tra le palpebre
degli affogati
ti hanno visto coperto
di polvere bianca
quella che spolpa vita
tra le case di cartone
ad ogni refolo
in braccio ai piccoli
soldati e vestito di
gesso e sputo
mi hanno detto...
ma io vedo solo
volto
adunco del potere.
Forse sarà che
sto diventando cieca?

Tinti Baldini

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/04/06/mi-hanno-detto-che/trackback/

RSS feed for comments on this post.

19 commentiLascia un commento

  1. Il volto adunco del potere non è
    certamente quello di Cristo: Amore
    del Primo Creatore.

  2. No, cara Tinti, non vedi male. Quell’immagine è l’alibi dietro cui si nasconde quel volto adunco del potere., come storia ed attualità insegnano. E la tua poesia è intensa e piena di dolore. Ed è bellissima. Piero

  3. Il volto adunco del potere è di chi non ha
    più l’anima, abbandonandosi al Male.
    Cerchiamo di non essere blasfemi almeno il
    giorno di Pasqua.

  4. Scusate se intervengo, siccome l’immagine l’ho scelta io vorrei chiarire che il sangue e il dolore sono ovviamente gli effetti del “volto adunco del potere” e mi pare sottinteso che il Crocefisso rappresenti tutte le vittime dell’ingiustizia del mondo. Se a volte il potere si è servito anche di quell’effige causando ingiustizie e sofferenze è una dolorosa verità della storia che la stessa Chiesa in parte ha riconosciuto. Chi ha fede pregherà senz’altro per l’anima di quei rappresentanti della Chiesa che si sono “abbandonati al male” tradendo il messaggio di quel Crocefisso. Buona Pasqua a tutti!

  5. Ai tempi della “santa” inquisizione.
    Contraccambio gli auguri a tutti.

  6. Cara Tinti, hai scelto una poesia dolente che si adatta al tempo della passione Guardando le sofferenze di vittime di soprusi
    si sente la presenza del male che le ha generate…
    Cristo ha scelto di unirsi a coloro che soffrono per suggerire agli uomini
    la via da seguire.
    Il volto adunco di coloro che disprezzano i poveri non ha alcun potere
    poiché non può vincere la morte.
    ciao
    Buona Pasqua
    Giuseppe

  7. Cari amici ,non aggiungo nulla a quanto scritto da Massimo se non che il potere si serve ancora oggi di mille facce e quel volto insangunato rappresenta la sofferenza del giusto.Grazie e buona Pasqua ,per molti attorno ,non certo tra le più festose…tinti

  8. Il volto adunco del potere si nasconde dietro alla figura del Cristo, ma non è certamente in Lui. E’ in tutte quelle crudeltà ed ingiustizie di cui parla la tua intensa poesia e in coloro che causano tutto questo.
    Buona Pasqua cara Tinti, che possa essere serena nonostante tutto
    Patrizia

  9. Grazie ancora a tutti voi amici di penna per una Pasqua dolce…tinti

  10. Io dico “Christus in fratribus”.
    Buona Pasqua a tutti.
    Sandra

  11. Stupenda!!!
    Buona Pasqua,
    Graziella

  12. Mi spiace essere stato frainteso dal bravo Paolo. Lontana da me l’intenzione d’essere blasfemo. Sono non credente ma rispettoso della fede altrui. Ma insisto sul concetto espresso: quell’immagine è strumentalizzata da quello che la spettacolosa Tinti definisce “il volto adunco del potere”. E questo volto è, troppo spesso, cinicamente, assunto da santa romana chiesa. E non soltanto ai tempi dell’inquisizione, ma tutt’oggi con più raffinati e sottili mezzi. Per esempio non ultimi quelli finanziari.
    Di cuore, una vera serena Pasqua a voi tutti, Piero

    • Scusami in effetti, in questo caso, hai ragione. Buona Pasqua Paolo

  13. Accodandomi appieno a Piero vi saluto ancora con molto affetto.Tinti

  14. Una poesia cesellata in versi in cui il Cristo è ovunque e in ogni tempo, dove c’è il darmma, dove c’è il dolore.
    Condivido il commento di Piero.
    Bravissima Tinti!
    Auguri di una serena Pasqua!

    Maristella

  15. Sto guardando il film “Mission”: forse che qui si nota tale volto adunco del potere?
    Sandra

    • Davvero ,anche io…tinti

      • La Pasqua dei non credenti.

  16. Dipende da con che occhi si guarda, ma soprattutto con quale cuore; è lui che decide. E lui è col Risorto, da credente.
    Sandra


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: